WhatsApp: spiare gli utenti adesso è un gioco da ragazzi, nuovo metodo 2019

Anche se nell’ultimo anno sono stati fatti diversi passi in avanti, WhatsApp è ben lungi dall’essere una chat perfetta. Nonostante la sua popolarità globale, al servizio di messaggistica vengono additate ancora alcune mancanze rilevanti da parte dei suoi utenti. Sono molti, infatti, gli individui che con un pizzico di invidia guardano a servizi esclusivi disponibili su altre piazze virtuali come Telegram o Facebook Messenger.

 

WhatsApp, l’unico metodo disponibile per inviare messaggi programmati agli amici

Al netto delle grandi richieste, su WhatsApp ancora non è possibile inviare messaggi programmati. Gli utenti, semplificando molto la questione, non hanno la facoltà di inviare un certo messaggio in un determinato giorno ed in una determinata ora. L’unica soluzione a quello che per molti è un vero e proprio problema è su Google Play. Chi ha un dispositivo Android può scaricare una semplice applicazione dal nome “Schedulter No Root”.

Leggi anche:  WhatsApp: l'aggiornamento più deludente per gli utenti è appena arrivato

L’utilizzo dell’applicazione terza è molto semplice. In primis coloro che sono interessati dovranno associare il loro profilo WhatsApp all’app (non si corrono rischi legati virus, malware e altri file pericoli). Una volta conclusa quest’operazione, inizierà il vero lavoro di “Schedulter No Root”. L’app ha il compito di creare dei piccoli promemoria – un particolare tipo di sveglia – con il messaggio da inviare e le informazioni su orario e destinatari.

Al momento dell’invio, sul cellulare arriverà una notifica. Grazie alla notifica, gli utenti saranno reindirizzati su WhatsApp: sulla chat basteranno pochi click per spedire il messaggio desiderato con la massima velocità.