Una tendenza in rapido sviluppo al CES 2019 è l’ingresso di Amazon Alexa in auto, con numerosi annunci che collegano l’assistente digitale ai fondamenti dei veicoli del futuro. Abbiamo già visto la funzionalità dell’assistente intelligente di Amazon in numerose implementazioni per auto. Ciò che viene mostrato a Las Vegas, in Nevada, questa settimana vede Alexa implementata nel cuore dei veicoli. Questo è un passo avanti per l’assistente, che non è aggiunto più come funzionalità di terze parti.

Gli altoparlanti Echo di Amazon sono diventati molto popolari nelle case. È logico pensare che la stessa esperienza passi alle auto, dove la funzionalità vivavoce è ancora più utile. Alexa non è solo utilizzato per l’intrattenimento dato che l’assistente vocale è in grado di eseguire compiti specifici per l’auto.

Alexa vuole far concorrenza al mercato di Android Auto

La casa automobilistica Byton ha incluso Alexa nella sua prima auto – la M-Byte – che dovrebbe uscire dalle linee di produzione entro la fine dell’anno. Sarà completa di supporto per Amazon Music, Prime Video, Fire TV e Audible. Gli utenti saranno in grado di dare istruzioni a Byton, tramite Alexa, per riprodurre musica, guardare video e ascoltare audiolibri.

Leggi anche:  Poptel P60:come si comporta questo rugged phone nei test di resistenza

È probabile che le stesse caratteristiche colpiscano anche più auto, in quanto Qualcomm ha mostrato un veicolo concettuale con Alexa integrato. Abbiamo visto una demo in cui l’assistente è stato invitato a suonare musica rock ‘n’ roll, che ha fatto partire con successo.

Fa parte delle nuove piattaforme Snapdragon Automotive Cockpit di terza generazione di Qualcomm e il produttore di chipset ha già sottoscritto 18 case automobilistiche. Tra queste troviamo molti nomi noti, come Audi, BMW, Ford, Ducati, Honda, Renault e VW. Loro utilizeranno questa tecnologia nei loro veicoli del futuro.