alcatelIn queste ore è emerso un nuovo problema di sicurezza riscontrato su una app presente sul Play Store. La notizia la si deve ad un recente report della BBC, che indica come l’app Weather Forecast — World Weather Accurate Radar raccolga troppe informazioni sugli utenti che la utilizzano. Lo sviluppatore dell’app è TCL, società cinese che produce smartphone sotto i brand Alcatel e BlackBerry.

La società di sicurezza mobile Upstream Systems ha effettuato un controllo e ha verificato come tutte le informazioni raccolte siano inviate a dei server localizzati in Cina. Tra i dati a cui ha accesso l’app, ci sono informazioni secondarie come la posizione. Tuttavia sono presente anche dettagli che non dovrebbero servire ad un’applicazione dedicata al meteo come gli indirizzi email e soprattutto il numero IMEI del terminale.

Un primo campanello di allarme è scattato dopo che l’app Weather Forecast ha tentato di forzare l’iscrizione degli utenti a siti pornografici e a servizi di realtà virtuale. I consumatori più colpiti sono stati ovviamente quelli in possesso di uno smartphone Alcatel che utilizzano più spesso il servizio meteo di default. I mercati più esposti invece sono quelli emergenti come Brasile, Malesia e Nigeria. La portata del problema è molto grande. Nel solo Brasile, gli utenti coinvolti da tentativi di abbonamento a servizi non desiderati sono oltre 2.5 milioni nei mesi estivi del 2018.

TCL è intervenuta per bloccare le richieste di sottoscrizioni a servizi ma, stando a quanto rilevato da Upstream Systems, continua a collezionare informazioni sensibili sugli utenti. L’azienda ha comunicato ufficialmente che si impegnerà a rimuovere temporaneamente l’app dal Play Store. In questo modo si potrà lavorare per risolvere tutti problemi e per migliorare la sicurezza dei dati degli utenti.

Leggi anche:  Google: test per Pixel 4 5G, potrebbe arrivare già la prossima settimana