WhatsApp: per Natale si ritorna a pagamento, utenti nel panico totale

E’ iniziato il 2019 e per WhatsApp si preannunciano grandi novità nel corso delle prossime settimane. La chat di messaggistica a breve integrerà un aggiornamento a dir poco sconcertanti per quelli che sono gli utenti conservatori. Tutto parte da precise scelte aziendali.

 

WhatsApp, il nuovo anno inizia con la presenza di pubblicità ed inserzioni.

Dopo l’acquisto del lontano 2014, Facebook ha deciso di monetizzare l’investimento multimiliardario nella chat. In questo modo cade anche l’ultimo baluardo di internet: le pubblicità sono in arrivo su WhatsApp.

L’aggiornamento segue quelle che sono state a lungo indiscrezioni e rumors. L’ufficialità è arrivata soltanto poche settimane prima della fine del 2018. In questo modo i clienti della piattaforma si sono arresi al doversi destreggiare tra annunci ed inserzioni.

Gli sviluppatori ci hanno tenuto a commentare la loro scelta. Dalle loro parole si evince che le pubblicità non saranno invasive, così come negli altri servizi web. La chat non andrà quindi a perdere il senso familiare che l’ha resa famosa nel recente passato.

Leggi anche:  WhatsApp rivoluziona le sue chat con i messaggi che si autodistruggono

In seconda battuta, sempre il team creativo della chat ha specificato che le ads, in un primo momento, saranno disponibili solo su storie e degli stati. Il meccanismo dovrebbe seguire da vicino l’andazzo di Instagram o Facebook: ad ogni gruppo di post, gli utenti dovranno dedicare pochi secondi alla visione di un annuncio commerciale. Quelli che erano preoccupati per un interessamento delle conversazioni almeno per ora possono star tranquilli.