xiaomi-pieghevole

Gli smartphone pieghevoli sono decisamente di moda e non hanno ancora raggiunto il mercato. Abbiamo parlato molto di Samsung, di Huawei e, da poco, si accenna anche del nuovo brevetto LG. Ora, un nuovo dispositivo Xiaomi fa capolinea in Internet.

Il video trapelato in rete mostra uno smartphone pieghevole proprio a marchio Xiaomi. Dopo che il famoso Evan Blass, noto per le fughe di notizie, ha rivelato alcuni dettagli molto interessanti del Galaxy S10, ecco emergere un video che rivela chiaramente un dispositivo pieghevole. Come sapete, Evan Blass è di solito una fonte di grande fiducia.
Tuttavia, questa volta, avverte che non può ancora confermare l’autenticità del video.

Il video in questione dura circa 20 secondi. Fin dall’inizio mostra un dispositivo cinese (come è possibile vedere dalla lingua sul dispositivo). Inoltre, parte della schermata di blocco rivela alcune somiglianze con MIUI di Xiaomi. Sono inoltre evidenziate le icone della barra di stato e le scorciatoie che si trovano nella parte inferiore dello schermo.

Inoltre, il comparto delle applicazioni mostra una serie di icone identiche a quelle che si possono trovare in MIUI. Esempi sono il client musicale, la galleria e le note. Il sistema operativo sembra già Android 9 Pie.

Leggi anche:  MIUI 11, ecco le novità in arrivo sulla UI proprietaria di Xiaomi

La parte pieghevole si avvia quando viene lanciato Google Maps. Quindi, il dispositivo si può piegare sui lati. Ciò accade quando Maps passa dalla modalità tablet alla modalità smartphone. Quando si chiude Google Maps, si torna alla schermata iniziale e si inizia ad utilizzare lo smartphone come un normale dispositivo. L’interfaccia è completamente ottimizzata per una dimensione più piccola.

Continuando, un pulsante di accensione sembra essere situato nel mezzo. Il video è stato girato al buio. Quindi, è difficile vedere il resto dell’hardware.

Quando l’Android Dev Summit si è svolto a novembre, Google ha parlato di due varianti pieghevoli. Il primo è un dispositivo a due schermi, parte della scommessa di Samsung. L’altro è questo. L’ultimo è molto più semplice e pratico nel passare da una modalità di utilizzo all’altra.

 

Sono solo rumor?

In breve, le voci che circolano su Internet indicano che Xiaomi stia già lavorando su un dispositivo come questo. Ma altre indiscrezioni sostengono anche che Google e Xiaomi starebbero lavorando insieme su un unico dispositivo. Se questo dovesse essere il risultato finale, si preannuncia un device spettacolare. Quindi, ora resta da sapere se sarà sufficiente per battere concorrenti Samsung, Huawei, LG, OPPO che hanno scommesso anche sullo smartphone pieghevole.