radiazioni-smartphoneNel 2019 arriveranno nuovi smartphone che saranno molto diversi dalle attuali proposte del 2018. Ci saranno nuove funzionalità e nuovi modelli di design futuristici. Nell’acquistare un telefono non si devono prendere in considerazione solo gli aspetti tecnici ma anche un parametro che spesso sottovalutiamo, ossia il valore SAR.

Il valore imposto al tasso di assorbimento specifico per le radiazioni elettromagnetiche deve essere rispettato per evitare alti livelli di radiazioni pericolose. Non tutti i costruttori rispettano la regola indicata e si osserva che Xiaomi, Huawei e OnePlus siano in assoluto i peggiori smartphone per la salute.

L’elenco qui proposto riporta quali sono i telefoni da cui dobbiamo tenerci alla larga per evitare l’insorgere di problemi di salute e patologie degenerative dovuti ad un’esposizione prolungata alle onde elettromagnetiche.

Smartphone più pericolosi

  • Xiaomi Mi A1: 1,75W
  • OnePlus ST: 1,68W
  • Huawei Mate 9: 1,64W
  • Nokia Lumia 630: 1,51W
  • Huawei P9 Plus: 1,48W
  • Huawei GX8: 1,44W
  • Huawei P9: 1,43W
  • Huawei Nova Plus: 1,41W
  • OnePlus 5: 1,39W
  • Huawei P9 Lite: 1,38W
  • iPhone 7: 1,38W
  • Sony Xperia XZ1 Compact: 1,36W
  • iPhone 8: 1,32W
  • ZTE Axon 7 Mini: 1,29W
  • iPhone 7 Plus: 1,24W

Ai primi posti abbiamo XiaomiOnePlus e Huawei. Proprio questi smartphone offrono un livello di ricezione del segnale radio che non si ottiene con altri telefoni. Non è affatto un caso. Questi dispositivi generano un intenso campo elettromagnetico in grado di causare problemi all’organismo.

Xiaomi MI A1 è il più dannoso con i suoi 1,75W. Non fanno meglio nemmeno OnePlus e Huawei mentre si resta sconcertati dalla presenza Apple con i suoi iPhone 7 ed iPhone 8.

Conviene quindi puntare a ben altri dispositivi. Ecco la lista dei migliori telefoni in assoluto.

 

Smartphone più sicuri

  • Sony Xperia M5: 0,14W
  • Samsung Galaxy Note 8: 0,17W
  • Samsung Galaxy S6 edge+: 0,22W
  • Google Pixel XL: 0,25W
  • Samsung Galaxy S8+: 0,26W
  • Samsung Galaxy S7 edge: 0,26W
  • ZTE BLADE A910: 0,27W
  • LG Q6: 0,28W
  • Samsung Galaxy A5 (2016): 0,29W
  • Motorola Moto G5 Plus: 0,30W
  • Motorola Moto Z: 0,30W
  • ZTE BLADE A610: 0,31W
  • Nokia Lumia 535: 0,32W
  • Samsung Galaxy S8: 0,32W
  • Google Pixel: 0,33W

Ottimi i valori dei Pixel Phone e degli smartphone Samsung che insieme ai Sony Xperia M5 sono da ritenersi i più sicuri per la salute.

Con le prossime proposte equipaggiate con SoC compatibile 5G i livelli di radiazioni potrebbero scendere a causa delle nuove ottimizzazioni. Sarà tutto da vedere e si spera che le argomentazioni a sfavore siano confermate dai nuovi studi preliminari che riportano un impatto minimo sulla salute.

Nel frattempo c’è anche la lista dei livelli SAR emessi dai nuovi top di gamma 2018. La situazione in questo caso cambia di netto rispetto ai valori indicati nei precedenti elenchi.