Apple, Xiaomi e Huawei sono tre tra le aziende di punta nel settore della produzione di smartphone. In qualunque posto si vada si conoscono rispettivamente gli iPhone, la serie Mi e Redmi e ancora le serie P e Mate. Nonostante queste tre grosse aziende abbiano un rinomato nome, nell’ultimo anno sono state le principali protagoniste di una scandalo. Di cosa stiamo parlando? Beh, di cosa se non della classifica che ha fatto infervorare il web!

Ebbene, durante il 2018 le tre aziende hanno visto comparire in una tabella di Forbes i loro più ambiti smartphone… peccato che la lista fosse un elenco di dispositivi “dannosi” per la salute.  Il tutto è nato quando sono stati resi noti i valori SAR di alcuni terminali… per chi non ne fosse a conoscenza il Tasso d’assorbimento Specifico (SAR in inglese) esprime l’energia assorbita dai tessuti del corpo umano. Più è alto questo valore e più rischi si incorrono, peccato però per un dettaglio: nella lista sono presenti valori alti, ma sono tutti a norma di legge! Proprio così, tutti i dispositivi citati (e quindi anche quelli di Apple, Xiaomi e Huawei) non superano i 2 watt per chilogrammo. 

Leggi anche:  Xiaomi, OnePlus e Huawei sotto inchiesta: i loro smartphone sono pericolosi

smartphone

Cosa implica avere uno smartphone con un SAR alto?

Come vi abbiamo appena detto, i terminali sono tutti a norma di legge e quindi non possono provocare danni al corpo umano, Non è quindi vera la storia secondo cui un possessore di iPhone, Huawei o Xiaomi possa ammalarsi di tumore per un semplice telefonino! Nonostante ciò, dobbiamo ricordare che una forte esposizione a onde a radiofrequenza di questo genere può scaldare i muscoli del corpo. A Tal fine, per scongiurare questo problema è sufficiente dotarsi di cuffiette: basterà usare quelle per non incorrere in alcun rischio.