Con questo articolo, continuiamo a mostrarvi e a parlarvi di alcune funzionalità nascoste di WhatsApp. L’app di messaggistica istantanea più utilizzata al mondo, infatti, integra funzionalità molto utili di cui, però, molti utenti non sono al corrente.

WhatsApp: trucchi e funzionalità nascoste, ridurre il consumo dati durante le chiamate

Sono molti gli utenti che effettuano chiamate tramite WhatsApp, offrendo, quest’applicazione, la possibilità di realizzare chiamate a costo zero, perché ciò avviene utilizzando il traffico dati. Esiste, comunque, una funzionalità che permette di ridurre il consumo dati e salvare, così, preziosi megabyte di connessione Internet a discapito, però, della qualità della telefonata. Per ridurre il consumo dati durante le chiamate, occorre dirigersi nell’area impostazioni di WhatsApp e cliccare poi su Utilizzo dati. Selezionare, infine, la voce Consumo dati ridotto.

WhatsApp: trucchi e funzionalità nascoste, nascondere l’ultimo accesso ai contatti

WhatsApp offre anche la possibilità di nascondere l’ultimo accesso all’app, rendendo dunque impossibile per gli altri verificare l’ora in cui ci si è collegati per l’ultima volta. Per nascondere l’ultimo accesso su WhatsApp, occorre anche questa volta dirigersi nell’area impostazioni dell’app, cliccare su Account e infine su Privacy. Selezionare poi Nessuno dalla voce Ultimo accesso.

WhatsApp: trucchi e funzionalità nascoste, scoprire se qualcuno ci ha bloccato

Non si tratta tanto di una funzionalità nascosta, in quanto WhatsApp non integra alcuna funzionalità che permette, appunto, di verificare se qualcuno ci ha bloccato su WhatsApp o meno. Piuttosto, si tratta di osservazioni da svolgere che possono aiutare a scoprire se siamo stati bloccati da un contatto. C’è un’alta probabilità che ciò si sia verificato se:

  • Non siamo in grado di visualizzare l’ultimo accesso del contatto in questione;
  • Non siamo in grado di visualizzare l’immagine di profilo o lo stato del contatto;
  • Dopo aver inviato un messaggio, questo non viene contrassegnato dalla doppia spunta di avvenuta consegna;
  • Il contatto non risponde alle chiamate su WhatsApp. Chi blocca, infatti, non può ricevere alcuna chiamata da parte del contatto bloccato;
  • Non sarà possibile aggiungere il contatto ad una chat di gruppo.

E’ in particolare l’ultima osservazione a poter rivelare con una buona percentuale di certezza se qualcuno ci ha bloccato su WhatsApp.