radiazioni smartphone pericolosiNel loro piccolo tutti gli smartphone emettono radiazioni. Chi più chi meno è soggetto all’influsso negativo delle onde elettromagnetiche generate dai dispositivi. A fare la differenza è proprio il valore stesso. Tanto è più basso tanto meno c’è il rischio di incorrere in futuri problemi di salute.

Il valore SAR rappresenta un indice standard di valutazione entro il quale i produttori si devono mantenere per garantire la sicurezza. Consiste in due valori per i tassi di assorbimento delle onde al corpo ed alla testa. Tra i peggiori smartphone vi sono volti molto noti del mercato. Per alcuni non ci saremmo certo aspettato una partecipazione all’elenco.

 

Smartphone più pericolosi

  • Xiaomi Mi A1: 1,75W
  • OnePlus ST: 1,68W
  • Huawei Mate 9: 1,64W
  • Nokia Lumia 630: 1,51W
  • Huawei P9 Plus: 1,48W
  • Huawei GX8: 1,44W
  • Huawei P9: 1,43W
  • Huawei Nova Plus: 1,41W
  • OnePlus 5: 1,39W
  • Huawei P9 Lite: 1,38W
  • iPhone 7: 1,38W
  • Sony Xperia XZ1 Compact: 1,36W
  • iPhone 8: 1,32W
  • ZTE Axon 7 Mini: 1,29W
  • iPhone 7 Plus: 1,24W

 

Smartphone top di gamma più pericolosi del 2018

  • iPhone XS Max: Testa: 1,00 W / kg, Corpo: 1,00 W / kg, ST: 1,52 W / kg
  • Apple iPhone XS: Testa: 0,90 W / kg, Corpo: 0,99 W / kg, ST: 1,53 W / kg
  • iPhone XR: Testa: 0,90 W / kg, Corpo: 1,10 W / kg, ST: 1,59 W / kg
  • Google Pixel 3 XL: Testa: 1,35 W / kg, Corpo: 1,19 W / kg, ST: 1,59 W / kg
  • Google Pixel 3: Testa: 1,34 W / kg, Corpo: 1,34 W / kg, ST: 1,59 W / kg
  • LG V40: Testa: 1,27 W / kg, Corpo: 0,318 W / kg, ST: 1,59 W / kg
  • OnePlus 6T: Testa: 1,34 W / kg, Corpo: 1,19 W / kg, ST: 1,59 W / kg
  • OnePlus 6: Testa: 1,26 W / kg, Corpo: 0,90 W / kg, ST: 1,53 W / kg

Google peggiora rispetto all’anno precedente entrando di diritto nel novero dei produttori meno inclini a rispettare il limite massimo di emissione elettromagnetica. Apple persegue la cattiva strada accompagnata da tutti i telefoni di manifattura cinese. Anche per il 2018 sono gli Xiaomi, OnePlus e Huawei a guadagnarsi il disonorevole diritto di apparire in questa lista.

Leggi anche:  Huawei P30 e P30 Pro: trapelati i render dedicati alla stampa

Fanno bene Sony, Samsung ed LG che con il G7 guadagna parecchio terreno rispetto agli scorsi anni.

Smartphone più sicuri

  • Sony Xperia M5: 0,14W
  • Samsung Galaxy Note 8: 0,17W
  • Samsung Galaxy S6 edge+: 0,22W
  • Google Pixel XL: 0,25W
  • Samsung Galaxy S8+: 0,26W
  • Samsung Galaxy S7 edge: 0,26W
  • ZTE BLADE A910: 0,27W
  • LG Q6: 0,28W
  • Samsung Galaxy A5 (2016): 0,29W
  • Motorola Moto G5 Plus: 0,30W
  • Motorola Moto Z: 0,30W
  • ZTE BLADE A610: 0,31W
  • Nokia Lumia 535: 0,32W
  • Samsung Galaxy S8: 0,32W
  • Google Pixel: 0,33W

Smartphone top di gamma più sicuri del 2018

  • Note 9: Testa: 0,27 W / kg, Corpo: 0,76 W / kg, ST: 1,59 W / kg
  • Galaxy S9 Plus: Testa: 0,36 W / kg, Corpo: 0,79 W / kg, ST: 1,59 W / kg
  • Samsung Galaxy S9: Testa: 0,35 W / kg, Corpo: 0,96 W / kg, ST: 1,59 W / kg
  • LG G7: Testa: 0,244 W / kg, Corpo: 1,466 W / kg, ST: 1,59 W / kg
  • Xiaomi Pocophone F1: Testa: 0,72 W / kg, Corpo: 0,75 W / kg, ST: non pervenuto
  • Sony Xperia XZ3: Testa: 0,14 W / kg, Corpo: 0,44 W / kg, ST: 1,08 W / kg

Tieni in considerazione il valore SAR nel momento in cui stai per acquistare un nuovo dispositivo o ti orienti soltanto sull’estetica e le funzioni? Come cambierà il prospetto degli smartphone più nocivi in vista dell’avvento 5G. Troppo presto per trarre conclusioni affrettate. Vi aggiorneremo.