credito residuo

Al giorno d’oggi è sempre più comune imbattersi durante la navigazione in internet in blocchi e rallentamenti che tendono a rendere il lavoro o il semplice svago online più complesso del normale. Questi rallentamenti, i quali diventano molto più frequenti durante le festività, sono dovuti ai continui disservizi causati dagli ISP ( Internet Service Provider ) italiani.

I disservizi maggiori di queste festività e come scoprirli

Arrivano le feste, iniziano le ferie e i social si intasano di persone che condividono foto e si scambiano gli auguri. La mole di traffico aumenta e la banda dei nostri operatori italiani si riempie fino a lasciare qualcuno fuori dal mondo online. Questo è quello che succede ogni volta che non riusciamo a navigare in internet, sia tramite linea fissa che tramite rete mobile. Durante queste festività, quindi, i disservizi sono stati molteplici e tramite il sito internet downdetector.it gli utenti hanno segnalato rallentamenti per i seguenti provider:

  • TIM: con un picco di 70 segnalazioni, sono state segnalate assenze di linea adsl e impossibilià di connettersi al 4G;
  • VODAFONE: I disservizi dell’operatore hanno lasciato quasi il 40% dei clienti mobili senza connessione alla rete dati;
  • TRE ITALIA: i clienti hanno segnalato vari blackout totali della rete mobile;
  • WIND: gli utenti hanno segnalato completa assenza di internet;
  • ILIAD: Operatore con più segnalazioni durante le festività con picchi fino a 150, ha avuto maggiori disservizi legati alla telefonia.
Leggi anche:  Wind e Tre hanno problemi ma anche Tim e Vodafone: scoperti nuovi disservizi

Tutti questi dati sono offerti dal sito web downdetector.it che potete visitare in qualsiasi momento e che vi permette di controllare in tempo reale se ci sono effettivamente dei disservizi con il vostro operatore, senza dover perdere ore al telefono per cercare di contattare i centralini.