Blocco SIM Iliad

Per stessa ammissione del servizio clienti di Iliad, gli utenti che eventualmente hanno bisogno di bloccare una SIM con l’operatore avranno non poche difficoltà. Il blocco della scheda Iliad infatti si può effettuare solo via fax o via posta ordinaria. Quando tutte le altre compagnie telefoniche permettono il blocco della SIM o dello smartphone tramite codice IMEI con una semplice chiamata, Iliad sembra essersi fermata al Medioevo delle telecomunicazioni.

Non è un attacco gratuito all’operatore francese, poiché è giusto considerare che, se perdiamo una SIM o veniamo derubati dello smartphone, la procedura d’invio di un fax o di una lettera via posta ordinaria alla compagnia telefonica non è affatto tempestiva. In questo modo, nel tempo che passa tra invio e ricezione del messaggio, siamo esposti ad atti di frode sul nostro numero o, peggio, potremmo essere attori inconsapevoli di truffe.

Nel frattempo che effettuate la procedura, vi invitiamo caldamente a presentare denuncia alla stazione di Polizia più vicina, così da evitare problemi legali.

 

Come comunicare a Iliad di bloccare la SIM o lo smartphone

Nel caso abbiate perso la scheda SIM, dovete scaricare il file presente nella sezione modulistica chiamato “Richiesta di blocco/sblocco della SIM iliad e del codice IMEI”. Questo modulo dovete compilarlo in ogni sua parte e tale vi permetterà di bloccare la scheda telefonica o il codice IMEI dello smartphone.

Il documento deve essere inviato subito a mezzo fax al numero 0230377960. Insieme al modulo sarà necessario inviare a Iliad il vostro documento di identità e, in caso di furto, la denuncia di smarrimento. Se volete bloccare il codice IMEI dello smartphone, dovrete ricordarvi di riportare le cifre di riconoscimento all’interno del documento. Oltre al fax, sia dall’Italia che dall’estero, potrete utilizzare l’indirizzo postale: Iliad Italia S.p.A. – CP 14106, 20146 Milano.

Lo stesso modulo vi servirà per comunicare con l’operatore nel caso necessitiate dello sblocco della SIM o dello smartphone ritrovati.