whatsapp trucchi sconosciuti

Il 2018 è passato agli archivi con la mezzanotte passata. Dopo il brindisi ed il conto alla rovescia è tempo di far fronte alle novità portate in dote dal 1 gennaio. Tra le cose nuove, non manca un capitolo dedicato a WhatsApp.

Gli sviluppatori della chat, in linea alle azioni del recente passato, con l’avvento di quest’anno hanno eliminato la compatibilità tra il servizio ed alcuni device chiaramente obsoleti e superati del tempo.

 

WhatsApp, questi sistemi operativi salutano la chat nel 2019

A differenza delle passate volte, per tale occasione non esiste una vera e propria lista nera dei cellulari. WhatsApp ha lavorato sull’integrazione con i diversi sistemi operativi ed ha scelto di eliminare dallo sviluppo quegli OS identificati come non adatti.

Da oggi, 1 gennaio, quindi il servizio non sarà disponibile più chi ancora possiede un Device con Android 2.3.7 o versioni precedente, iOS 7 o versioni precedenti, Windows Phone 8.0, BlackBerry OS e BlackBerry 10. A questi casi poi si aggiunge il dispositivo singolo, Nokia S40.

Leggi anche:  WhatsApp, il trucco nascosto per chattare con chi ci ha bloccato

La non compatibilità è giustificata dal fatto che gli OS in questione hanno cinque o più anni di anzianità. Gli sviluppatori di WhatsApp ora potrebbero bloccare lo sviluppo della chat o cancellare proprio il servizio per i software di cui prima. La chat quindi potrebbe non essere del tutto accessibile oppure accessibile con funzioni ridotte.

Non c’è comunque da preoccuparsi. Il provvedimento sarà relativo in termine numerico. Solo poche decine di migliaia di utenti saranno colpiti da questa decisione.