credito

Le varie compagnie telefoniche Tim, Vodafone, Wind e 3 Italia in questi giorni hanno ricevuto diverse segnalazioni dai loro clienti che da un momento all’altro si sono ritrovati con il credito residuo completamente azzerato.

Purtroppo a volte capita di esaurire il credito a causa di costi nascosti, ma in questo caso non è colpa del gestore telefonico. Si tratta, di fastidiosi abbonamenti telefonici che non hanno bisogno un consenso reale o scritto per attivarsi e la loro corretta attivazione non è comunicata alla vittima in questione. Ecco di cosa si tratta.

Abbonamenti telefonici e credito svuotato: ecco cosa succede ai clienti Tim, Vodafone, Wind e 3 Italia

Questi abbonamenti telefonici si attivano tramite dei click sbagliati da parte dell’utente durante la navigazione in rete. Nella maggior parte dei casi si clicca per errore su banner pubblicitario oppure si naviga su siti web poco sicuri.

Sono servizi telefonici che richiedono un costo settimanale che varia dai 5,00 Euro ai 10,00 Euro. Per intenderci, sono per esempio: lettura dell’oroscopo giornalieri, chat erotiche, suonerie personalizzate, sfondi animati e via dicendo.

Come anticipato precedentemente, una volta attivati gli utenti non sono avvisati con nessuna notifica di messaggio. Purtroppo, scalano il loro costo settimanalmente e la vittima si ritrova da un giorno all’altro con dei debiti da saldare perché il credito residuo mostra -5,00€, -8,00€ e via dicendo.

Per scoprire se sul proprio numero di telefono è attivo uno di questi fastidiosi abbonamenti telefonici è possibile verificare il proprio servizio direttamente dall’applicazione ufficiale del proprio gestore telefonico, recarsi in un Centro Store oppure chiamando il numero del Servizio Clienti.