Samsung sembra che stia lavorando sulla propria soluzione per foto in condizioni di scarsa illuminazione che sarà in effetti un rivale di Google Night Sight. La funzione è attualmente indicata come “Bright Night” e in pratica funzionerà esattamente nello stesso modo.

Samsung spera di sfruttare la fama di Night Sight

Quasi tutti i produttori di smartphone hanno introdotto sul mercato i propri software e hardware progettati per migliorare le foto in condizioni di scarsa illuminazione sui loro rispettivi smartphone. Tuttavia, e nonostante molti lavorino allo stesso modo, nessuno è riuscito ad attirare attenzione come Night Sight. In effetti, Night Sight è trapelato sotto forma di app prima del suo annuncio ufficiale e quindi coloro che volevano testare la funzionalità prima del tempo erano in grado di farlo.

Night Sight e Bright Night utilizzano gli stessi principi di base. Infatti, la tecnologia cerca di catturare più immagini della stessa scena allo stesso tempo e le usa per creare un’immagine che è molto più luminosa di quanto sarebbe altrimenti. Questo indipendentemente da quanto può essere buio l’ambiente in quel momento. Ciò che si è dimostrato più impressionante con queste soluzioni e ha attirato è il fatto che il software è in grado di fare tutto questo e non solo. Può aggiungere molta più luce a una scena senza dover fare affidamento su un flash per aggiungere fisicamente la luce.

Leggi anche:  Google super computer: mistero sul calcolatore più veloce del mondo

Probabile lancio con il Galaxy S10

Samsung dovrebbe lanciare il suo prossimo smartphone di punta, il Galaxy S10, nei primi mesi del 2019, ed è probabile che le telecamere costituiranno uno degli aspetti principali. Ciò rende fattibile la probabilità di lancio di Bright Night con Galaxy S10. Questo è ancora più probabile se si considera che il Galaxy S10 dovrebbe essere lanciato con la nuova interfaccia utente di Samsung e che all’interno della nuova interfaccia utente sono stati trovati i riferimenti di Bright Night. Il tempismo sarà fondamentale, così come il fatto che Samsung dovrà davvero promuovere le fotocamere del Galaxy S10 facendo chiaramente riferimento all’inclusione di Bright Night. Tuttavia, è improbabile che Samsung limiti l’uso della funzione solo al Galaxy S10.