OnePlus ha deciso di lanciare la sua prima TV, ma il lancio non avverrà prima del 2020. Almeno, questo si aspettano i consumatori che vorrebbero acquistare un televisore OnePlus-branded.

I commenti del CEO e non solo sono abbastanza irrilevanti, ma la risposta data alla domanda se la TV verrà lanciata nel 2019 o no, è stata “forse nel 2020”. Anche se questo non esclude necessariamente che il primo prodotto TV della compagnia non arriverà il prossimo anno, sembra certamente che il 2019 non sia più l’obiettivo. In precedenza, un anno fa, l’azienda era certa che il lancio ci sarebbe stato nel 2019.

Il problema è il software

Oltre a fornire un aggiornamento sull’anno di lancio previsto, Lau ha anche affermato che il software sta dimostrando di essere uno dei principali punti critici. Quindi, sta rallentando il lancio. Ancora una volta, mentre i dettagli forniti sono limitati, Lau ha osservato che “richiede una grande mole di lavoro” quando si tratta di ottenere il “software con agli standard che ci aspettiamo”. Lau ha ulteriormente approfondito questi commenti dicendo che la società non vuole rilasciare il prodotto fino a quando non è pronto. Più in particolare, OnePlus non “vuole rilasciare qualcosa che è più o meno già sul mercato“.

2020 non è una certezza

Uno degli altri elementi chiave riguarda l’improbabilità che la OnePlus TV tanto attesa venga lanciata ovunque, e certamente non allo stesso tempo. I commenti sono stati dati a una pubblicazione indiana e sono stati fatti in relazione a un lancio indiano. Sulla base di questo, non solo Lau ha confermato che l’India non otterrà la TV fino al 2020.  E allo stesso tempo, se non del tutto, la TV non verrà rilasciata su scala globale. Inizialmente, la TV OnePlus sarà disponibile in mercati selezionati.

Leggi anche:  OnePlus 6T: la pubblicità del dispositivo non mostra il reale design del dispositivo

Tutto ciò che si sa per ora sulla nuova TV di OnePlus

Ad esempio, il software è stato pubblicizzato come una delle principali differenze. Inoltre, questa TV avrà una maggiore integrazione in una Smart Home. Al punto in cui la TV è tanto un hub quanto una TV. In effetti, i commenti precedenti hanno alluso al fatto che la TV sia più un hub che altro. Sebbene non sia ancora chiaro cosa si intenda per questo e in che modo sarà più intelligente rispetto ad altre TV attualmente sul mercato. Si sa che supporterà anche connessioni a prodotti per la casa intelligente attraverso l’uso di tecnologie aggiuntive basate su software come Amazon Alexa e Google Assistant.

La TV sarà una TV LED 4K. A differenza della linea di smartphone, la TV non dovrebbe funzionare sulla piattaforma del sistema operativo della società, ma utilizzerà la soluzione di un partner. Non si sa se tale soluzione potrà consentire di personalizzare l’esperienza quanto si desidera e soprattutto se tale personalizzazione si traduce in un prodotto migliore rispetto a quello offerto dall’azienda partner con le proprie soluzioni. A meno che, ovviamente, OnePlus si riferisca ad Android TVe. Se questo è il caso, non è ancora chiaro quanto Google consentirà modifiche all’interfaccia di Android TV.