WhatsApp-testo-circolare

Chi di non non ha paura di perdere il possesso esclusivo delle proprie chat su WhatsApp? Sulla piattaforma di messaggistica istantanea si concentra la stragrande maggioranza delle nostre comunicazioni quotidiane. E’ per questo motivo che gli utenti chiedono una presenza forte degli sviluppatori in termini di privacy e sicurezza. Il solo pensiero di vedere rubate conversazioni e discussioni ci fa rabbrividire.

Un passo in avanti è stato fatto con l’ingresso della crittografia end-to-end. Con tale tool il team creativo di WhatsApp ha ampliato la sicurezza di tutti account, ma di certo non ha eliminato ogni rischio. Proprio nelle ultime settimane, alcuni utenti della chat hanno sottolineato un bug che potrebbe rimettere tutto in discussione.

 

WhatsApp, come sfruttare la piattaforma desktop per spiare gli amici

Tutto si basa su WhatsApp Web e sue quella che è una particolare anomalia. Come tutti ben sanno, la piattaforma desktop della chat grazie ad un codice QR ci consente di collegare il profilo mobile WhatsApp ad un dispositivo fisso a scelta.

A minacciare questo passaggio è la completa assenza di misure preventive per la sicurezza. Un eventuale sconosciuto o un amico potrebbe collegare il nostro account al suo computer, avendo il possesso dello smartphone anche per pochi secondi. Il sistema non è protetto da password o da codici segreti..

Leggi anche:  WhatsApp, i messaggi eliminati si possono recuperare con questo trucco

Già tante persone con questo bug hanno perso messaggi e conversazioni a favore di amici spioni o semplici sconosciuti. Questo sistema, ad ora, è il miglior modo per spiare le altre persone.