DVBT2 decoder gratisDVBT2 è acronimo di Digital Video Broadcasting Television 2, che tradotto in altri termini significa TV Digitale Terrestre. L’indicazione numerica introduce una novità dettata direttamente dal 5G. La nuova rete si prenderà le frequenze dell’attuale network costringendoci a provvedere per l’acquisto di nuove apparecchiature.

Chi ha un televisore vecchio modello potrebbe valutare l’acquisto di una Smart TV. Chi, invece, possiede un hardware relativamente recente che consente di guardare la programmazione in alta definizione non ha motivo per spendere centinaia di euro. Basta un decoder che costa dai 15 ai 40 euro (a seconda della funzioni che si vogliono). Possiamo evitarci anche questa spesa aggiuntiva.

 

Decoder DVBT2: come non pagarlo

La rete 5G si impossesserà delle frequenze della banda 700 MHz entro il prossimo 2020, così come definito dalla nuova road-map di sviluppo che adeguerà le infrastrutture. Per il DVBT2 si introdurranno quindi nuovi sistemi di diffusione del segnale.

Le attuali apparecchiature continuano a sfruttare queste frequenze con i decoder attuali. A partire dal 2020 non sarà così. Si passerà dalla codifica vigente al nuovo standard H.265 che offre tutti i canali in alta definizione.

Leggi anche:  2019: le ultime novità sul 5G, il DVTB2 per le TV e i pacchetti di Sky Mobile

Si può verificare facilmente se il proprio televisore supporta la codifica. Sintonizziamoci su qualsiasi canale HD (Mediaset o RAI) e scopriamo se la programmazione è visibile. Se riuscite a guardare Barbara d’Urso su Pomeriggio 5 sul canale 505 siete apposto.

In caso contrario servirà cambiare TV o, ancora meglio, solo il decoder. La spesa è irrisoria ma lo Stato ci viene in contro con una nuova disposizione che definisce i criteri per avere un decoder DVBT2 Gratis. Grazie alla nuova manovra di Bilancio 2018 chi dovrà acquistare un decoder otterrà un bonus di 25€ da spendere per portarsi a casa le nuove apparecchiature.

La possibilità che disponiate di un televisore che non offre supporto al nuovo sistema è remota. Tutte le TV degli ultimi 3 anni integrano un sistema già pronto per ricevere la programmazione HD. Nell’ipotesi che non sia così avrete un incentivo per continuare a guardare la TV senza spendere un capitale.