abbonamenti non richiesti credito azzerato

Se siete vittime di strani addebiti sul vostro credito residuo non dovete cadere nel panico. Siete probabilmente vittime di sottoscrizione contrattuali a servizi mai acconsentiti o di fastidiosi costi nascosti dal vostro operatore.

Infatti, TIM, Wind Tre e Vodafone si premurano di attivarvi tanti servizi che non figurano nel prezzo dell’abbonamento mensile. Tuttavia tali costi occultati possono essere eliminati con pochi gesti, così da evitare un salasso sulla vostra SIM ogni settimana.

Costi nascosti: cosa vi prosciuga il credito

Uno dei tipici costi nascosti del nostro piano tariffario è la segreteria telefonica. Anche il solo ricevere l’avviso di chiamata comporta un addebito di diversi centesimi. Gli operatori hanno prezzi differenti tra loro e variano così:

  • Vodafone 0,12 euro al giorno (in caso di utilizzo);
  • Wind  0,19 euro alla settimana;
  • Tre  1,50 euro al mese;
  • TIM 1,90 euro  ogni due mesi.

Restando in tema di segreteria telefonica, vi ricordiamo che quando chiamate un numero con attivo tale servizio vi verrà addebitato lo scatto alla risposta di 22 centesimi. L’ascolto dei messaggi che vi lasciano ha un costo che può arrivare fino 1,50 euro al giorno.

Leggi anche:  Credito residuo spesso azzerato con Tim, Wind, Vodafone e Tre? Ecco perché

Stesso discorso del Piano Base che vi viene attivato al momento dell’attivazione di una nuova SIM. Nonostante qualche piccolo beneficio, mantenere attivo un costo fisso al mese non ha alcun senso se avete già un bundle tariffario. Per disattivarlo, insieme alla segreteria, è sufficiente chiamare il servizio clienti. 

Altro capitolo sono i servizi che vanno a coprire gli extra soglia in chiamata e navigazione, oppure pacchetti roaming all’estero. Se prendiamo il caso di Vodafone, ogni volta che attivate una SIM avrete in automatico Smart Passport+, Rete Sicura e 1GB di Riserva. Hanno tutti un costo abbastanza pesante, pertanto sinceratevi di disattivarli con l’operatore.

Da ultimo, ricordate che alcuni servizi di avviso da parte delle banche sono a pagamento, sebbene gli istituti dicano il contrario. Ora, la maggior parte dei conti correnti online offrono questo servizio via SMS in maniera totalmente gratuita, ma sono molte le testimonianze che lamentano addebiti per i messaggi ricevuti. Controllate bene.