Samsung si rifiuta ancora di accedere al programma Adoptable Storage. Mentre molti OEM hanno lasciato la propria scheda microSD come memoria interna estesa, l’OEM coreano ha scelto di escluderla dai propri dispositivi. Un primo leak dell’aggiornamento di Android Pie per il Galaxy S9 ci suggeriva che avrebbe finalmente ottenuto il supporto. A quanto pare, le informazioni non sono corrette.

La versione finale del software per il loro attuale fiore all’occhiello ancora non include il supporto alla microSD. Adoptable Storage è una funzionalità che permette di formattare la scheda microSD che del device in modo che possa funzionare anche come memoria interna. Ciò significa che oltre ad essere in grado di salvare media e documenti, è possibile utilizzarlo anche durante l’installazione di app.

Samsung sembra convinta della propria scelta

Samsung ha precedentemente escluso la funzionalità dal momento che dice di non averne bisogno. Mentre i loro modelli di punta e persino i dispositivi di fascia media hanno ovviamente un sacco di spazio di archiviazione interno, alcuni dei loro telefoni a basso costo dispongono di spazio di archiviazione sufficiente. Potrebbe essere un’ottima mossa quella di permettere a questi dispositivi di utilizzare l’Adoptable Storage.

Leggi anche:  Samsung Galaxy Fold: la compagnia risponde in merito ai dispositivi danneggiati

Durante le prime build per Android 9.0 Pie del Galaxy S9, un leak della beta ci ha mostrato la funzionalità inclusa nel dispositivo. Alcuni dissero che era un po ‘troppo tardi. E così sembra che Samsung abbia concordato con gli oppositori e ora la versione finale dell’aggiornamento non la include più.

Anche se potrebbe non avere senso per Samsung continuare a rifiutare il supporto, la funzionalità potrebbe non essere più così utile dato l’enorme spazio di archiviazione interno che molti OEM offrono ora. I dispositivi della società coreana hanno da 128 a 256 GB e persino fino a 512 GB.

La build finale per Android Pie ha iniziato ad essere lanciata per gli utenti Galaxy S9 e Galaxy S9 plus. Naturalmente, l’aggiornamento sarà graduale.