WhatsApp: per Natale si ritorna a pagamento, utenti nel panico totale

WhatsApp ha ufficialmente fatto partire la sua battaglio contro lo spam e contro le fake news. Questo 2018 è stato caratterizzato da un certo pugno duro contro quegli utenti che utilizzano o hanno utilizzato il servizio in maniera non corretta. Non sono ancora chiari i risultati effettivi, ma di sicuro c’è stata una stretta contro i messaggi indesiderati.

 

WhatsApp, ecco il grande provvedimento contro i messaggi indesiderati

Il team di sviluppo vuole solo il meglio ed ora verso la fine dell’anno è stato ufficializzato un passaggio che lascia molto discutere. Il nuovo aggiornamento sarà un toccasana contro lo spam, ma potrebbe anche sfavorire gli utenti corretti di WhatsApp.

Ben presto in chat sarà introdotto un limite massimo per i messaggi inoltrati. Dalle prossime settimane ogni testo, ogni foto, ogni file potrà essere inoltrato soltanto a cinque persone per volta rispetto all’attuale soglia di venti invii.

Leggi anche:  WhatsApp: tuffa agli utenti TIM, Vodafone e Iliad per migliaia di euro

Chi ha fatto dello spam una vera professione sarà molto penalizzato da questo upgrade. La distribuzione di materiale non desiderato diventerà così quasi estenuante. La sperimentazione del nuovo tool inizierà in India. Lo Stato scelto non è causale, dato che nel recente passato l’India è stata terra fertile per spam e fake news. Ricordiamo a tal proposito che il governo in passato ha minacciato anche la chiusura del servizio. In caso di successo, è possibile che tale aggiornamento possa giungere anche in altre nazioni, specie dell’Occidente.