truffe Unicredit BNL Sanpaolo anche da WhatsApp

In questi giorni di festa gli utenti di telefonia mobile non possono rilassarsi dalle truffe telefoniche e online, poiché i principali istituti di credito come BNL, Unicredit e Intesa Sanpolo sono bersagliati anche attraverso WhatsApp.

L’applicazione di messaggistica istantanea è ignara di quanto avviene, poiché non può tenere conto dei milioni di consumatori sul suolo nazionale che utilizzano l’app giornalmente. Per i pescatori della rete che usano il phishing, WhatsApp è considerata il mezzo ideale per diffondere una truffa a regola d’arte per depredare i risparmi di una vita dei correntisti sui principali circuiti bancari.

Intesa Sanpaolo, Unicredit e BNL: WhatsApp è terra di truffe

Uno dei tipici strumenti di aggancio delle vittime usato dai criminali è un messaggio confezionato in modo tale da destare un’emozione incontrollabile. Il testo che ricevete su WhatsApp è molto simile al seguente: “Attenzione!, la carta di credito è stata sospesa, potete premere questo link per tornare ad utilizzarla reimpostando le credenziali di accesso. Grazie, [nome della società]”. Se ovviamente cliccate sul link proposto e vi fate abbindolare dalla presunta pagina della vostra banca, allora siete nei guai.

Leggi anche:  Google Play Store: arriva l'app che invia messaggi senza 4G sfidando Whatsapp e Telegram

Un metodo per accorgersi che il link è falso è la lettura attenta della URL che l’accompagna. La connessione infatti non sarà al sito ufficiale della banca in questione, quanto ad una pagina fasulla perfettamente identica all’originale. In questa pagina, le form che vi chiederanno di riempire ruberanno i vostri dati sensibili nel momento in cui verranno inseriti a schermo.

Se il messaggio è falso, è altresì utile notare che nessun istituto di credito vi chiederà mai la modifica delle credenziali in questo modo. Nell’eventualità in cui lo riceviate, cancellatelo immediatamente e ricordate che le banche stesse sono vittime di tale pratica ed è vostro dovere informarvi con loro di una simile truffa.