Amazon

La piattaforma di e-commerce Amazon è la più conosciuta ed utilizzata in tutto il mondo, propone tantissime prodotti di qualsiasi genere e servizi come consegna rapida e gratuita, Prime Video e molti altri.

In occasione del recente Natale, milioni di utenti hanno preferito acquistare i propri regali sulla piattaforma anziché nei negozi specializzati. Per questo motivo la città di Ischia ha voluto fare una crociata “contro” Amazon, spronando i propri cittadini a comprare nei negozi locali.

 

Crociata contro Amazon ad Ischia

Al giorno d’oggi, con il colossi della grande distribuzione in circolazione, i piccoli negozi ne stanno risentendo molto, schiacciati da una concorrenza senza precedenti. Per questo motivo la città di Ischia ha voluto lanciare un appello, da parte di tutti i commercianti della città. “Comprare italiano, comprare nella propria città“, queste le parole per il Natale 2018.

L’obiettivo di questa “crociata” è quello di incrementare gli acquisti, natalizi e non, nelle attività locali. Per chi non ci fosse mai stato, Ischia è una meravigliosa cittadina che soffre anche a causa di un turismo di massa low cost, che sicuramente non aiuta i commercianti dell’isola. I turisti acquistano poco e i piccoli negozi sono, piano piano, costretti a chiudere.

L’Aicom è voluta intervenire sulla questione, si tratta di dell’associazione Ischia Commercio Turismo e Servizi. Quest’ultima ha voluto invitare tutti gli isolani a favorire i negozi locali, anziché acquistare sulle grandi piattaforme online. L’iniziativa è nata per aiutare le attività commerciali presenti sul territorio, mano a mano schiacciate dai grandi colossi. Dall’altra parte ha invitato tutte le attività commerciali ad effettuare ulteriori sconti per favorire gli acquisti.