Sky Mobile

Presto nel mercato della telefonia mobile ci sarà un nuovo concorrente, poiché vedremo la nascita di Sky Mobile. Il famoso brand della tv on demand lancerà infatti un nuovo operatore telefonico virtuale che si appoggerà alla rete Vodafone e TIM. Con l’accordo stipulato con entrambe le società Sky potrà beneficiare di un mercato molto ampio in quasi tutte le zone d’Italia, garantendosi un maggior numero di clienti.

La voce che Sky entrasse nella telefonia italiana circolava già nel marzo 2018, quando il gruppo annunciò l’accordo con Open Fiber per la fornitura della fibra ottica nelle case italiane. Proprio questa partnership ha dato vita al nuovo gestore telefonico Sky Mobile.

Sky Mobile: l’operatore telefonico virtuale

Dunque, gli storici gestori telefonici Tim, Vodafone, Wind Tre, più Iliad e gli altri operatori MVNO, avranno un nuovo concorrente da “combattere”. Sky Mobile dovrebbe commercializzare dei pacchetti ALL INCLUSIVE in cui fornire la linea fissa, un bundle per la telefonai mobile e un abbonamento ai canali della pay-tv. Come già sappiamo, questo nuovo gestore telefonico è attivo già nel Regno Unito, con un costo mensile da 9 euro a salire a seconda del piano tariffario modulare costruito dal cliente.

L’operatore Sky Italia è stato recensito nel registro dell’AGCOM, e dovrebbe debuttare nella primavera del 2019. Un problema che però Sky Mobile dovrà affrontare sarà la fornitura del modem perché, a differenza della Gran Bretagna, il mercato libero italiano impone la scelta su quale dispositivo utilizzare per la connessione.

Per ovviare al problema, Sky Italia ha già mobilitato i suoi esperti di cavilli legali: gli basterà dimostrare che il suo router sia il punto terminale della sua rete e non un solo apparato di connessione.