drone
La polizia del Regno Unito ha arrestato due persone sospettate di essere gli artefici delle interruzioni di volo all’aeroporto di Londra, Gatwick. La coppia, un uomo di 47 anni e una donna di 54 anni sono stati portati agli arresti ieri, secondo la polizia del Sussex.

Il traffico aereo a Gatwick, il secondo aeroporto più grande dell’Inghilterra, è stato interrotto quando un drone è stato avvistato in volo nell’area mercoledì, spingendo l’aeroporto a sospendere i voli per venerdì. I voli sono stati dirottati verso altri aeroporti, e le autorità hanno finito per introdurre l’esercito britannico pur di risolvere la questione. I rapporti dei media dicono che l’aeroporto aveva istituito un sistema di difesa drone costruito in Israele chiamato “Drone Dome“, progettato per intercettare i segnali radio del dispositivo.

 

Come si è svolta l’indagine

La polizia del Sussex non ha identificato le persone pubblicamente, se non per dire che sono state trattenute “sospettate di interrompere i servizi dell‘aviazione civile per mettere in pericolo o rischiare di mettere in pericolo la sicurezza delle operazioni o delle persone” e che l’indagine era in corso. Secondo The Guardian, le autorità non stanno indagando sull’incidente come un episodio di terrorismo.

Leggi anche:  Nuro e Domino utilizzano piccoli veicoli autonomi per consegnare la pizza

Domenica, i due sono stati rilasciati senza accuse, secondo The Guardian. Le autorità hanno detto in una dichiarazione che entrambi hanno pienamente cooperato con la polizia e sono “soddisfatti di non essere più sospettati negli incidenti dei droni a Gatwick“. Hanno anche dichiarato di aver recuperato il drone danneggiato vicino all’aeroporto.