Mediaset Premium: tutta la verità sulla cessione e il nuovo abbonamento con la Serie A

Mediaset Premium ha attraversato un’estate molto turbolenta e molti utenti non sono rimasti al suo fianco nella speranza di trovare qualcosa di meglio. Partendo con ordine, non possiamo dimenticare come l’azienda abbia fallito con la non acquisizione dei diritti TV.

Proprio questa situazione ha infatti messo in difficoltà molti utenti che per avere la Serie A al completo hanno dovuto sottoscrivere due abbonamenti. Il primo ovviamente con Sky che ha 7 partite su 10 ogni giornata, ed il secondo con DAZN, nuova azienda nel settore con 3 partite. Mediaset Premium ha perso dunque molto terreno e le voci della cessione si sono poi in un certo senso verificate dopo poco.

 

Mediaset Premium: la cessione della piattaforma è avvenuta e gli utenti ora non sanno se fidarsi, ecco intanto un nuovo abbonamento

Tante volte è capitato che Mediaset perdesse un po’ di terreno rispetto alla rivale di sempre che è Sky. In questo caso però l’azienda ha perso anche tantissimi utenti, i quali sono fuggiti verso la concorrenza per la mancanza della Serie A.

Leggi anche:  Mediaset Premium: ecco di nuovo il calcio a partire da settembre

C’è da dire inoltre che la piattaforma di criptaggio denominata R2 è stata ceduta proprio a Sky, lasciando peraltro oltre 130 operai in condizioni precarie. Ora bisogna solo attendere ulteriori risvolti anche se, a quanto pare, gli utenti possono provare un nuovo abbonamento. La questione riguarda una soluzione che include al suo interno tutta la programmazione Premium oltre alla Serie A di DAZN che arriva con 3 match a settimana. Il prezzo corrisponde solo a 19,90 euro al mese.