La prossima mossa hardware di Microsoft potrebbe vederlo tornare nel mercato delle webcam. Alcuni report suggeriscono che sono in cantiere diversi modelli, che potrebbero offrire compatibilità con Windows 10 e le console Xbox One.

Le webcam avrebbero una funzione integrata di Windows Hello. Ciò significa che l’utente sarà in grado di utilizzare qualsiasi suo dispositivo – compatibile – con il suo viso. I computer che offrono questa funzionalità hanno bisogno di  Windows 10 (fino ad oggi la funzione era disponibile solo sulle webcam integrate nella gamma Microsoft di Surface).

Microsoft riprende alcune funzionalità del Kinect

L’utente può anche scegliere di accedere al proprio account su Xbox One semplicemente spostandoti davanti alla videocamera. Questa cosa non è stata possibile da quando Microsoft ha chiuso il programma Kinect. Apparentemente, ora la società ci ha ripensato. È interessante sottolineare che una o più telecamere offriranno una risoluzione 4K.

Non abbiamo molti altri dettagli su cosa aspettarsi o quando questi dispositivi potrebbero essere lanciati. Sappiamo che Surface Hub 2 focalizzato sul business è dotato di un posto per webcam. Quindi la nuova tecnologia potrebbe essere sviluppata in modo simile.

Leggi anche:  Microsoft: le parole di Bill Gates sul fallimento di Windows Phone

Microsoft continua a lanciare un nuovo hardware con il marchio Surface, quindi è logico che anche la società entri a far parte della categoria webcam. Un paio di giorni fa il capo di Surface, Panos Panay, ha insistito sul fatto che il programma hardware di Microsoft sarebbe diventato più grande e più ambizioso da questo punto in poi.

Dovremo aspettare e vedere cosa porterà il nuovo anno in termini di nuovi prodotti. Se gli utenti hanno intenzione di aumentare la risoluzione delle loro chiamate Skype ad amici e parenti, o di accedere alla Xbox One con la loro faccia, potrebbero presto avere la possibilità di farlo.