Ognuno di noi, almeno in parte, è terrorizzato da WhatsApp. Come tutti ben sanno, la chat di messaggistica istantanea è must per le comunicazioni quotidiane. Allo stesso tempo, però, proprio l’utilizzo perdurante rende tutti noi più esposti ad eventuali problemi relativi alla sicurezza. La paura di perdere chat personali, o peggio la paura che qualcuno possa leggere le nostre conversazioni segrete, ci fa raccattare la pelle.

Il quadro si è rasserenato da quando è stata introdotta la crittografia end-to-end. Questo genere di tecnologia introdotta diversi mesi dagli sviluppatori ha incrementato la sicurezza degli account. C’è da dire però che non i profili di WhatsApp sono però blindati ed ora un bug della chat potrebbe rovinare tutto.

 

WhatsApp, usare la piattaforma web per rubare le conversazioni degli amici

Non molti sanno che WhatsApp Web ha una grande anomalia. L’estensione desktop della chat grazie ad un codice QR presente sullo smartphone ci fa collegare il profilo mobile di WhatsApp ad un dispositivo fisso.

Il problema di tutto ciò è che mancano totalmente le misure preventive per la sicurezza. Anche uno sconosciuto, se in possesso del cellulare, è in grado di associare il nostro profilo  al suo computer. Il sistema non chiede password, né ulteriori lasciapassare.

Leggi anche:  WhatsApp? No grazie, meglio gli SMS ed ecco spiegato il perchè

Molte persone hanno subito furti di messaggi e conversazioni da parte dei loro conoscenti a causa di tale mancanza. Il metodo, che di per sé è molto semplice, allo stesso tempo è anche efficace per spiare le vite altrui.