facebook
Facebook
sta avviando il progetto per la creazione della sua prima criptovaluta progettata per facilitare il trasferimento di denaro su WhatsApp, secondo quanto riportato su Bloomberg. La valuta sarà incentrata sugli sviluppi commerciali dell’India e permetterà a molti lavoratori indiani all’estero di inviare denaro a casa. Ma anche altre startup che gestiscono i portafogli Bitcoin si sono messe all’opera per cercare di trovare una soluzione, data la difficile e costosa procedura per i trasferimenti internazionali.

Facebook ha cercato di sviluppare la propria criptovaluta dando come data di scadenza il 2019, ma solo a maggio del 2018 Cheddar ha dato l’annuncio. In quel periodo, il leader di Facebook Messenger David Marcus fu riassegnato per guidare una nuova divisione blockchain, incentrata “sulla tecnologia Blockchain portata su Facebook, partendo da zero”.

 

I nuovi dettagli sulla moneta

Il rapporto di Bloomberg offre i primi dettagli concreti sugli obiettivi che la società sta cercando di raggiungere e su come potrebbe funzionare. Secondo quanto riferito, Facebook sta cercando di sviluppare ciò che è noto come “stablecoin“, una moneta elettronica che avrà un valore basato sulla valuta statunitense per ridurre al minimo la volatilità, visto spratutto l’oscillazione a cui siamo abituati con i Bitcoin. Apparentemente Facebook non è in grado di rilasciare ancora la moneta virtuale, ma ci tiene a precisare che questo sarà uno dei suoi obiettivi più impellenti.

Leggi anche:  WhatsApp Web: sulla versione desktop arriva finalmente il Picture-in-Picture

Al giorno d’oggi la realtà della criptovaluta e delle transazioni sicure sta prendendo sempre più spazio nelle vite di tutti i giorni, e iniziative come queste servono per regolare il traffico di monete che non seguono una vera e propria normativa.