truffe unicredit bnl sanpaolo money mules

Le truffe ai danni dei correntisti di Unicredit, BNL e Sanpaolo sono lo sport preferito dei cybercriminali. E non c’è un motivo strutturale nei protocolli di sicurezza delle banche: i truffatori semplicemente scelgono le vittime di quegli istituti perché è il bacino di pesca più vasto.

Tuttavia ci sono belle notizie, come è accaduto ai primi di dicembre in cui la nostra Polizia Postale ha riportato un ottimo risultato nella lotta ai cybercriminali.

Come membro della task force europea guidata da Europol, la missione era incentrata sul contrasto al fenomeno dei “money mules“. Queste persone sono le prime destinatarie delle somme provenienti da frodi informatiche e campagne di phishing. Tali personaggi intermedi offrono la propria identità per l’apertura di conti correnti e/o carte di credito, sui quali vengono poi accreditate le somme frodate a ignari cittadini con varie tecniche fraudolente.

 

Unicredit, BNL e Sanpaolo: lotta ai money mules

La pratica del money muling viene identificata in un soggetto che accetta di fare da tramite per il riciclaggio di soldi dei criminali. Solo in Italia sono stati identificati 101 money mules di cui 50 arrestati e 13 denunciati. Le transazioni di denaro sporco sono state 320, per un totale di circa 34 milioni di euro. Di questi, circa 20 milioni sono stati bloccati e/o recuperati grazie alla piattaforma per la condivisione delle informazioni denominata “OF2CEN”, realizzata appositamente al fine di prevenire e contrastare le aggressioni criminali ai servizi di home banking.

Leggi anche:  Truffa online: la Polizia Postale segnala un nuovo messaggio fraudolento

A supporto della vasta retata europea sono intervenuti più di 300 istituti bancari (tra cui ovviamente Unicredit, BNL e Sanpaolo) e ben 20 associazioni di altre istituzioni finanziarie. Grazie a loro sono state individuate 26.376 transazioni fraudolente, sono state avviate 837 autonome indagini, per una perdita totale di circa 36 milioni di euro contenuta dall’Italia in circa le metà. in Europa i money mules individuati sono stati più 1504, di cui 140 organizzatori e coordinatori di muli identificati, e un totale di oltre 168 arrestati.