smartphone-2018

Quest’anno è stato caratterizzato dal lancio di vari dispositivi elettronici come orologi, droni, telecamere ad alte e buone prestazioni. Tuttavia, i device che si sono distinti maggiormente sono stati – ancora una volta – gli smartphone.

Il mese di febbraio è stato il mese dell’annuncio del Samsung Galaxy S9 Plus, un device che consiste in uno schermo da 6,1 pollici, con capacità di archiviazione da 64 GB a 256 GB (con l’opzione di espansione tramite schede di memoria micro SD) e 6GB RAM.

Ha anche due fotocamere posteriori: una da 12 megapixel in 26 millimetri e apertura di 1,5 e un’altra con 12 MP in 52 mm e un’apertura di 2,4. Disponibile dal mese di marzo.

Ad aprile è stato rilasciato Huawei P20 Pro, uno dei dispositivi più rappresentativi dell’azienda cinese che ha dato molto da parlare con i suoi dispositivi di fascia media e di fascia alta. Il P20 Pro è resistente all’acqua grazie alla sua protezione IP67. Ha anche un processore octa-core, 128 GB di storage con 6 GB di RAM e 256 GB di storage con 8 GB di RAM.

Ha anche tre fotocamere posteriori che catturano i momenti in alta definizione. Questi hanno 40 MP in 27mm e 1.8 diaframma, 20 MP in 27mm con diaframma di 1,6 e 8 MP in 80mm con un’apertura di 2,4.

Leggi anche:  Smartphone: ricarica lenta o assente? Ecco cosa devi controllare

Ad agosto, invece, è stato il momento di quello che sarebbe stato il Samsung Galaxy Note 9, con 6.4 pollici di schermo. Questo si è distinto per le sue prestazioni, dimensioni e versatilità. 2018 eccelso nella progettazione di bordi frastagliati, doppia fotocamera posteriore, funzionalità per lettore di impronte digitali e S-Pen.

Mentre, a settembre, Apple ha lanciato iPhone XS Max, il suo più grande smartphone finora con dimensioni di 6,5 pollici. Il dispositivo mobile ha due fotocamere di buona qualità, compreso un obiettivo grandangolare con 26 millimetri di apertura 1,8 e un’apertura teleobiettivo 52 millimetri 2,4, entrambi di 12 megapixel. Include anche un processore Hexa-core ad alte prestazioni e sensori frontali per Face ID o Face ID.

A ottobre, infine, è stato annunciato Google Pixel 3 XL, un dispositivo Google, che mostra una buona performance nell’uso di varie applicazioni. Un altro dei suoi punti a favore è la fotocamera principale da 12 megapixel, che non ha nulla da invidiare agli altri dispositivi, perché incorpora l’HDR plus.