microsoft
Microsoft
ha risolto numerosi bug segnalati dalla comunità che impedivano ad alcuni utenti di Windows 10 di installare l’ultimo aggiornamento di ottobre 2018. Il gigante del software ha originariamente ripubblicato questo aggiornamento il mese scorso, dopo aver avuto alcuni problemi con l’eliminazione dei file dopo la release ufficiale della sua versione originale uscita in ottobre. Da allora, Microsoft sta lavorando per garantire che tutti i PC possano ottenere l’aggiornamento programmato. Inoltre, ha avvertito che l’aggiornamento sarà bloccato sui sistemi con drivers o hardware incompatibili.

Alcuni di questi bug, che in sostanza bloccavano le normali funzionalità del sistema operativo, includevano problemi di compatibilità con iCloud, molti client VPN e il software di sicurezza di Trend Micro. Microsoft è stata molto trasparente nel riportare nel dettaglio tutti i problemi relativi al sito di supporto di Trend, e inoltre comunica che ci saranno due alternative per poter installare l’update. L’aggiornamento di Windows 10 ottobre 2018 “sarà quindi completamente disponibile per gli utenti esperti che vorranno installarlo manualmente“, basterà verificare nella sezione aggiornamenti tramite Windows Update. Ciò significa che qualsiasi utente dovrebbe essere in grado di verificare gli aggiornamenti su qualsiasi PC ed ottenere l’update di ottobre 2018 in modo “sicuro“.

Leggi anche:  Huawei: ripresi i contatti commerciali con Intel e Microsoft

 

La società vuole limare tutte le imperfezioni del suo sistema operativo

Microsoft sta pianificando di concentrarsi sulla qualità dei servizi del suo sistema operativo, dopo pieno di bug e aggiornamenti. Anche perchè Windows è un sistema complesso da testare, poiché non tutte le macchine sono uguali e i componenti, come i driver e i software variano tra oltre 700 milioni di terminali che eseguono Windows 10.