Mediaset PremiumMediaset Premium ha recentemente rimpolpato tutte le proposte di abbonamento rinnovando i prezzi di vendita ed aggiungendo tipologie sconosciute ai più, o comunque non pubblicizzate tanto quanto la classica soluzione da 14,90 euro al mese. Per arrivare al Natale nel migliore dei modi, proviamo a fare un po’ di chiarezza nel comprendere quale possa essere il contratto più adatto alle proprie esigenze.

A differenza di Sky (qui per la sua offerta), nel caso di Mediaset Premium sono state lanciate differenti offerte e proposte, proprio per cercare di invogliare un maggior numero di utenti all’attivazione della visione dei contenuti aziendali. Tutti gli abbonamenti che discuteremo nell’articolo sono accomunati dagli stessi pacchetti, nello specifico parliamo di Sport (i canali di Eurosport), Cinema Serie TV. Ciò che effettivamente cambiano sono i prezzi mensili e la periodicità.

 

Mediaset Premium: tanti abbonamenti a basso costo per soddisfare gli utenti

L’abbonamento ad oggi più commercializzato e famoso è il classico da 14,90 euro al mese, con il quale il consumatore deve sottostare al vincolo contrattuale e pagare tramite addebito diretto su credito residuo o conto corrente bancario.

Leggi anche:  Mediaset Premium lancia l'abbonamento prepagato per contrastare l'IPTV

Gli utenti più dubbiosi sulla qualità dell’offerta possono effettivamente puntare sull’abbonamento prepagato; questi consiste in 30 giorni di accesso all’intero palinsesto aziendale, dietro il pagamento di una cifra pari a 15 euro.

La via di mezzo rispetto alla coppia precedente è rappresentata dall’abbonamento ricaricabile. Nei punti vendita in Italia è possibile acquistare una smart card ricaricabile da 29 euro con inclusi 3 mesi di accesso ai contenuti di Mediaset Premium. Al termine del periodo indicato sarà possibile rinnovare la visione periodicamente ricaricando la tessera ogni mese con almeno 15,90 euro.