TIM

Con l’arrivo di dicembre si chiude uno degli più travagliati per gli abbonati TIM. Chi più chi meno, tutti i consumatori del gestore nazionale, specie quelli relativi al mercato della della telefonia fissa, si sono visti aumentare i costi in bolletta. L’ultima stangata arriva proprio nel bimestre conclusivo del 2018.

 

TIM, l’ultima parte dell’anno prevede nuove spese per i clienti

Da quanto si legge sui nuovi listini, tutti i clienti TIM saranno chiamati a pagare qualcosa in più. La maggiorazione comune riguarda, infatti, i costi di spedizione in bolletta: alla ricezione della fattura ci saranno da pagare 0,50 euro in più rispetto alle precedenti occasioni. La nuova somma per le spese di spedizione è di 2,50 euro ogni sessanta giorni.

Oltre a questo particolare aumento devono essere aggiunti due ulteriori casi da analizzare. Uno dei due casi particolari è quello relativo ai contratti Internet Senza Limiti. In tale circostanza, oltre alle spese di spedizione, risulta incrementato anche il rinnovo mensile che  passa da 27,20 euro a 28 euro. 

Sorte simile ed anche più punitiva c’è per gli abbonati a TIM Smart. Chi ha un contrato con questo profilo sarà chiamato a pagare 1,90 euro in più ogni trenta giorni per assicurarsi il rinnovo della promozione.

Leggi anche:  Tim Young: tanti giga a partire da 9,99 euro per chi ha meno di 30 anni

Le cifre che vi abbiamo mostrate sono valide dal mese di novembre. Molti abbonati, però, riceveranno la stangata con l’arrivo delle bollette telefoniche di dicembre. Coloro che desiderano avere ulteriori informazioni a riguardo possono contattare i canali di assistenza TIM al numero ufficiale, 119.