Sky

Sky ha deciso di ampliare il suo mercato anche in Italia, entrando a far parte degli operatori virtuali. Grazie all’esperimento effettuato nel Regno Unito, la Pay TV più famosa al mondo ha deciso di scommettere anche sul nostro paese, puntando a conquistare una nuova fetta di clienti. Ci riuscirà? Ecco le potenziali offerte che saranno attivabili a partire dall’anno prossimo.

Sky Mobile: l’operatore virtuale dalle mille possibilità

In arrivo nel marzo del 2019, le offerte di questo operatore virtuale potrebbero colpire vari target di clientela. Grazie a recenti accordi della società con OpenFiber, non è scongiurato che ben presto Sky Mobile potrebbe diventare fornitore di fibra ottica fino a 1000 mega.

E’ rinomato che la clientela Sky inizierà a ricevere Sky Q attraverso internet e questo tipo di tecnologia, perchè non offrire un abbonamento in fibra ottica vero e proprio? Nel Regno Unito, ad esempio, esiste già ed è denominato Sky Fiber Max. Questo ha un costo mensile di circa 35 sterline e potrebbe arrivare anche in Italia con un costo un po’ minore.

Nella categoria della linea mobile, invece, l’operatore fornisce grande indipendenza ai suoi clienti britannici: permette loro di creare un’offerta personalizzata con il numero di giga, sms e minuti più desiderato ed idoneo alle proprie esigenze. Ovviamente al crescere delle soglie crescono anche i prezzi.

Non è scongiurato, infine, che l’operatore virtuale possa presto creare dei pacchetti combo come Internet + Pay TV a prezzi forfettari. Un po’ come le attuali offerte in collaborazione con Fastweb Italia che fanno risparmiare un po’ di euro agli interessati!