Ormai se ne sente parlare tutti i giorni: il futuro della tecnologia è nelle mani del 5G. E questo i grandi players che operano nel settore delle telecomunicazioni lo hanno capito bene. Non è un caso che, infatti, ad accompagnare queste fredde giornate d’inverno siano state grandi novità che hanno interessato il mondo delle tecnologie di quinta generazione. Novità che, nella maggior parte dei casi, hanno avuto a che fare con la presentazione di prodotti e apparecchiature che consentiranno di navigare alla velocità del 5G e sfruttarne tutte le potenzialità, compresa la possibilità di poter interagire e comunicare con gli oggetti dell’IoT (Internet of Things). In territorio italiano, sarà soprattutto grazie ai principali operatori della telefonia fissa e mobile, nonché Vodafone, Tim, Wind 3 e Iliad, che gli utenti potranno finalmente raggiungere nuove velocità in termini di connessione e dunque testare standard mai visti prima. Passare al 5G, però, non sarà di certo economico, anzi. Essere in grado di navigare in 5G significa, anzitutto, adeguarsi alle tecnologie di quinta generazione, e per farlo sarà necessario acquistare prodotti specifici.

Leggi anche:  5G: prezzi di TIM, Vodafone, Iliad, 3 Italia e Wind alle stelle

5G di Vodafone, Tim, Wind 3 e Iliad: in Italia i costi delle tariffe saranno altissimi

Per poter navigare alla velocità del 5G, dunque, occorrono anzitutto smartphone adeguati. Smartphone di nuova generazione che supporteranno le tecnologie di quinta generazione e monteranno per tale motivi chip e modem specifici. Motivo per cui il prezzo di listino del dispositivo potrebbe essere molto più alto rispetto ad una sua variante in 4G. Inoltre, per quanto riguarda le proposte tariffarie di Vodafone, Tim, Wind 3 e Iliad, dal momento in cui agli operatori è costata molto l’assegnazione delle frequenze e costerà altrettanto l’acquisto e l’installazione delle apparecchiature che permetteranno al 5G di arrivare alle case (e non solo) dei cittadini, si pensa allora che i costi delle tariffe saranno anch’essi molto alti, e potrebbero addirittura arrivare a sforare i 40 o i 50 euro al mese. Insomma, il 5G sta per arrivare in Italia, ma saranno gli italiani pronti ad accoglierlo?