Di questi tempi, sembra che gli SMS, siano sostituiti da applicazioni gratuite di messaggistica istantanea; difatti, gli SMS, sono pochi usati e solo nel momento in cui arrivano messaggi da parte dei nostri gestori telefonici e dei loro servizi.

La truffa via SMS

Spesso capita, di ricevere SMS che, ci informano di servizi aggiuntivi o abbonamenti attivati, che nessuno a mai richiesto; stiamo parlando di vere e proprie truffe che, ci azzerano il credito residuo. E’ bene specificare, che il proprio gestore telefonico che sia Tim, Vodafone, Wind, 3 Italia o altri, non hanno nessuna colpa. Frequentemente, si riceve un messaggio da un numero sconosciuto che, vi informa di un famoso concorso in cui, voi siete i fortunati vincitori e con un link che vi indirizza al premio; è bene stare molto attenti a questi messaggi perché appena aprire il link, verranno aperti migliaia pop up e in pochi secondi, il vostro smartphone avrà scaricato in automatico un virus.

Leggi anche:  Whatsapp sfida gli SMS: meglio inviare i messaggi senza connessione

Il virus permetterà, al truffatore, di accedere ai vostri dati sensibili e di attivare un qualsiasi abbonamento mensile o servizio aggiuntivo; il consumatore, ignaro di tutto, quando andrà a controllare il suo credito residuo, sarà già azzerato e svuotato dal truffatore.

Come avviene

La truffa riesce, grazie a delle società e aziende, che pagavano siti di forum, newsletter siti privati, in cui i clienti si registrano e compilano i campi, inserendo i dati personali; i siti privati, newsletter o forum, una volta pagati, rilasciano i dati personali e il numero di telefono. Essendo opzionale, può essere condiviso pubblicamente e in maniera completamente legale e purtroppo, i consumatori, non possono sporgere alcuna denuncia.

E’ consigliabile, avere un occhio di riguardo in più, quando si ricevono questi tipologie di SMS, ed evitare di aprire il messaggio e il link suggerito.