samsung bixby italianoSamsung Bixby parla italiano. Una semplice affermazione che chiude il cerchio dei feedback negativi che sono imperversati nel Galaxy App Store a partire dal rilascio del Galaxy S8. Finalmente quel pulsante laterale ha un senso e possiamo decidere di dire basta al re-mapping ed a tutte le limitazioni che ci hanno accompagnato nel corso di questo ultimo biennio.

Note 9 è il primo smartphone a poter contare su Bixby in italiano. Le cose sono cambiate e presto manifesteranno tutte le potenzialità dell’assistente anche per quei dispositivi tagliati fuori da un aggiornamento molto atteso. Per il momento si parla di Beta ma le potenzialità dell’IA Samsung sono tangibili in quanto a velocità ed integrazione.

 

Samsung Bixby in italiano: sogno o son desto?

Sembra quasi di aver trovato il Sacro Graal ma stavolta ci siamo sul serio. Samsung Bixby italiano approda in anteprima a bordo degli ecosistemi top di gamma Galaxy Note 9 che grazie ad una Beta release dell’assistente possono garantirsi un sistema con UI e Speech Engine completamente in italiano.

Con la nuova versione dell’applicazione ufficiale Samsung amplia le potenzialità dell’assistente vocale alle lingue inglese (UK), tedesco, francese, spagnolo e, appunto, italiano.

Ciò che colpisce e che si evince dalle prime prove sul campo è l’estrema rapidità di risposta del sistema. Una frazione di secondo dalla richiesta alla risposta diretta. Più che altro si osserva la nascita di un sistema diametralmente opposto all’esperienza Google Home e delle piattaforme Google Assistant.

La logica del nuovo assistente vocale è diversa. Anziché rispecchiare un modo di fare “botta e risposta” offre un sistema del tipo “Tu fai le domande, io ti propongo i risultati a schermo“. Facendo una qualsiasi richiesta, infatti, otterremo soltanto un prospetto informativo vocale minimo. Chiedendo, ad esempio, “Bixby, trova il Cinema più vicino” non otterremo un’indicazione vocale delle location ma un elenco a schermo dei risultati sulla base dei dati posizione. La cosa potrebbe stonare con le abitudini di utilizzo in ottica Assistant ma il sistema funziona, e funziona bene.

Leggi anche:  Samsung Galaxy A30 è apparso su Geekbench con a bordo il SoC Exynos 7885

Integra una nuova interfaccia grafica a schede con un prospetto chiaro e preciso sulle interazioni con le app ed i servizi. Una volta effettuata una richiesta si propongono risposte idonee e funzionalità aggiuntive con appositi pulsanti. La grande potenzialità della piattaforma consiste nella perfetta interpretazione del contesto delle richieste in successione. Dicendo, ad esempio, “Bixby, oggi pioverà?” l’assistente risponde diramando i dati su temperatura e condizioni meteo. A questo punto potremo chiedere “E la prossima settimana?” ottenendo una risposta contestuale senza uscire e riformulare la richiesta per esteso.

L’aggiornamento sta per giungere anche su Galaxy S8, S8 Plus, S9 ed S9 Plus. Per accedere all’assistente vocale in italiano basterà premere il pulsante laterale a sinistra dello smartphone ed accedere alla pagina delle Impostazioni in cui selezionare la lingua e la voce predefinita. Potremo richiamare l’assistente in ogni momento sia dal pulsante (se non riassegnato ad altre app con modifiche) o a voce con un semplice “Hi, bixby“. La versione finale arriverà a breve per tutti.

Nel frattempo è in studio Samsung Bixby 2.0, il sistema definitivo che la società potrebbe presentare in occasione della nascita del Galaxy S10.