Gli utenti appartenenti ai vari operatori telefonici non vedono l’ora di conoscere quali saranno le nuove tariffe che daranno il via alla prossima rete di generazione, ovvero la 5G.

Ciò che sappiamo con grande sicurezza è la data d’ingresso nel nostro Paese della quinta rete di generazione che sarà nel 2020. Nei mesi precedenti c’è stata una lotta intensa tra Tim, Vodafone, Wind e 3 Italia per accaparrarsi i bandi delle frequenza del 5G. Tra gli operatori appena citati, quello che sta facendo dei passi in avanti è Tim visto che due settimane fa (circa) ha iniziato a svolgere delle sperimentazioni sulla nuova rete. Grazie all’aiuto di Ericsson e Qualcomm, si è effettuata la prima connessione 5G in Italia su rete live utilizzando un tipo di smartphone Snapdragon X50 5G.

 

Tariffe 5G pari a 50 Euro?

Secondo le ultime indiscrezioni, per soddisfare i clienti di telefonia con l’abbassamento dei costi si starebbe pensando ad un clamoroso accordo tra due operatori telefonici. Stiamo parlando di Tim e Vodafone, i quali potrebbero unire le proprie forze già a partire dal primo trimestre del 2019.

Leggi anche:  La potenza del 5G potrebbe rendere inefficace il WiFi

Ma la domanda che molti utenti si stanno facendo in questo momento è la seguente:”Quali saranno le tariffe 5G di Tim, Vodafone, Wind e 3 Italia?”. Per rispondere con certezza a questa domanda bisognerà attendere ancorà un po di tempo, però si possono fare delle prime proiezioni che ci indicano il target da seguire.

Facendo un riferimento ad esempio alla Finlandia oppure agli Stati Uniti, si può dedurre che le tariffe dei nostri operatori telefonici potranno contenere una velocità internet illimitata più potente rispetto al 4G, all’incirca 1000 volte superiore a quella attuale. Per quanto riguarda i costi medi potrebbero aggirarsi intorno ai 50 Euro, visti gli importanti investimenti effettuati dagli operatori telefonici per l’acquisto di qualche frequenza.