hertz
Hertz ha annunciato martedì che si affiderà al riconoscimento facciale e alla tecnologia di verifica delle impronte digitali per accelerare il processo di noleggio negli aeroporti. Il gigante dell’auto a noleggio ha stretto un accordo con la società biometrica di sicurezza aeroportuale Clear.

Le due società hanno già lanciato questa nuova offerta, denominata “Hertz Fast Lane powered by Clear“, all’aeroporto internazionale di Hartsfield-Jackson, Atlanta. Sarà disponibile solo per i membri del programma Gold Plus Rewards di Hertz, e questi noleggiatori dovranno iscriversi a Clear separatamente. Hertz non addebiterà extra, ma gli affittuari dovranno comunque pagare Clear se vogliono utilizzare il servizio per un accesso più rapido alla sicurezza aeroportuale.

In arrivo in dozzine di altri aeroporti nel 2019

Hertz e Clear pianificano l’espansione di questa funzionalità in più di 40 altre località nel 2019, tra cui l’aeroporto internazionale di Los Angeles, l’aeroporto internazionale John F. Kennedy di New York e l’aeroporto internazionale di San Francisco.

Le chiare casse biometriche consentiranno agli affittuari di affittare un loro auto in soli “30 secondi, un risparmio di tempo di almeno il 75 percento“, secondo Hertz.

Tuttavia, la sicurezza biometrica si sta diffondendo a macchia d’olio negli aeroporti di tutto il mondo. La Transportation Security Administration (TSA) ha annunciato una road map in ottobre per l’implementazione di misure biometriche di sicurezza per i voli nazionali, espandendo un progetto precedente per i voli internazionali che è stato approvato rapidamente dall’amministrazione Trump nel 2017. Prima di allora, le compagnie aeree come Delta e British Airways stava sperimentando l’uso della tecnologia biometrica per accelerare le cose come l’imbarco e il drop delle borse.