eolo
La società di telecomunicazioni Eolo continua a dare problemi, conseguenza del suo rapporto di collaborazione con il provider NGI. Negli ultimi mesi infatti molti utenti hanno lamentato continui malfunzionamenti sulla rete 4G e veri e propri blocchi durante le chiamate, e il mese di dicembre purtroppo non sembra da meno.

Il picco del disservizio si è verificato ieri, la connessione internet sembrava inutilizzabile arrivando a segnare meno 1 mb/s di download effettuando degli speedtest. Situazione peggiore per le chiamate, che venivano bloccate ancor prima di sentire uno squillo.

Secondo quanto riportato soprattutto da downdetector, il sito dove gli utenti inviano le segnalazioni dei malfunzionamenti e guasti della rete, il disservizio si è esteso maggiormente nel nord Italia. Si incriminano soprattutto le stazioni radio BTS, che interferirebbero con il corretto funzionamento dei ripetitori.

 

Il numero da chiamare in caso di disservizi

Ricordiamo che in ogni caso Eolo ha un numero per l’assistenza sempre disponibile dall’Italia, basterà infatti comporre il 02 37 00 851 per parlare con un operatore e spiegare il problema. Anche se al momento le linee risultano essere parecchio intasate per colpa della situazione critica, quindi bisognerà aspettare che tutti ritorni alla norma.

Leggi anche:  4G: clienti preoccupati dal nuovo problema Iliad, TIM, Wind 3 e Vodafone

Inoltre, è triste ricordare che i problemi di Eolo non riguardano solo le infastrutture e i malfunzionamenti hardware, ci sono anche alcune vicende giudiziarie in corso che vedono indagato l’AD Luca Spada per truffa ai danni dello Stato, e ulteriori accuse che lo rendono sospetto di aver utilizzato radiofrequenze non autorizzate.  Anche se sembra che tutto sia finito per il meglio, perchè Spada è stato rimesso in libertà nei giorni scorsi, già si parla di imminenti lavori per migliorare le condizioni attuali della rete.