I clienti dei più grandi gestori telefonici operanti su territorio italiano, quali Vodafone, Tim e Wind 3, si direbbero fortemente contraddetti in seguito agli aumenti che, in quest’ultimo periodo, hanno e continuano ad interessare alcuni piani tariffari, apportando modifiche nel costo della promozione che spesso può raggiungere o addirittura superare i 30 euro annuali. Rimodulazioni che, stando a quanto annunciato dagli stessi operatori nelle loro comunicazioni ufficiali, sarebbero necessarie al fine di garantire un servizio che sia sempre efficiente ed adeguato. Una scelta che, dunque, viene compiuta in nome del cliente, potendo assicurare a quest’ultimo un’esperienza di utilizzo che possa sempre stare al passo con i tempi e con le innovazioni tecnologiche che stanno coinvolgendo il settore della telefonia sempre più intensamente e rapidamente. Una scelta che, inoltre, vuole soddisfare il consumatore, in modo tale da assicurare la sua permanenza per qualche mese ancora, e cercando in questo modo di evitare la migrazione ad altro operatore a causa di un servizio deludente. Peccato, però, che le reazioni dei clienti non siano state quelle che probabilmente Vodafone, Tim e Wind 3 speravano di aspettarsi, anzi. Molti clienti hanno deciso di mostrare loro il proprio malcontento abbandonando il servizio. Trattandosi, infatti, di una modifica unilaterale del contratto, i clienti che sono riusciti a rientrare nel termine previsto, hanno potuto recedere dal contratto senza andar contro il pagamento di alcuna penale. Ma quali sono le tariffe vittime dell’aumento?

Leggi anche:  TIM ricarica le batterie per battere Iliad: 2 nuove offerte con 50GB a 6 euro

Vodafone: rimodulazione delle seguenti tariffe

Per quanto riguarda l’operatore rosso, subiranno un aumento di 2,50 euro al mese gli abbonamenti ADSL e Fibra di linea fissa, per un totale di 30 euro in più l’anno. Rimodulate anche le offerte Voce e Dati dei clienti Vodafone Business, per cui è stato previsto un aumento di 3 euro al mese.

Tim: rimodulazione delle seguenti tariffe

Tra le offerte Tim oggetto del processo di rimodulazione rientrano: Internet Senza Limiti, con un aumento di 0,81 euro; Tim Smart, il cui aumento mensile è di 1,90 euro; e Tim Tutto Voce, aumentato di 1,24 euro.

Wind 3: rimodulazione delle seguenti tariffe

Wind accompagna la rimodulazione di alcune tariffe aumentandone anche i gigabyte di internet previsti dalla promozione. In particolare si parla di Wind Smart, la cui tariffa mensile incrementerà di 2 euro con conseguente aumento dei giga da 7 a 30; e di Wind All Inclusive Big 550, anch’essa soggetta ad un aumento mensile di 2 euro con passaggio dei giga di internet da 2 a 10. Tre, invece, ha annunciato l’aumento di 3 euro mensili dell’offerta All-In Start.