Whatsapp anonimo

WhatsApp è diventato un luogo di culto, un tempio sacro per tante persone. La chat conserva al suo interno segreti, confessioni e riservatezze di noi tutti. E’ per questa ragione che sono diventati sempre più popolari i quesiti riguardanti la protezione del servizio. Molte persone si chiedono con quanta facilità eventuali hacker possono entrare in possesso di account altrui.

 

Con la Verifica in due passaggi la sicurezza su WhatsApp aumenta

Nonostante gli sforzi fatti nel recente passato c’è da dire che la la sicurezza in chat non è mai troppa. A disposizione degli utenti però vi è uno strumento, la “Verifica in due passaggi”, che può aiutare e non poco.

Tutti sanno che per identificare l’utente al momento del primo accesso WhatsApp chiede l’inserimento di codice di verifica inviato via SMS. Sulla scia di quanto fatto da Facebook e da altri social, su WhatsApp si può rafforzare ancora di più il primo accesso. Per una protezione top, è possibile creare un secondo codice personale da inserire all’entrata in chat

Leggi anche:  Whatsapp: spia le Storie degli amici in questo modo, senza farglielo sapere

La “Verifica in due passaggi” deve essere attivata tramite il classico menù delle Impostazioni, nella sezione Account. Gli utenti potranno pensare ad un loro codice personale da custodire ben in memoria. Al momento della creazione del codice sarà richiesta anche una mail personale al fine di migliorare un eventuale recupero del codice.

Il doppio step di verifica rappresenta un deterrente di prima qualità verso tutti i tentativi di spionaggio di hacker, malintenzionati e curiosi vari.