WhatsApp e lo spaventoso metodo legale per spiare le persone in ogni momento

Sempre più persone affermano di utilizzare WhatsApp principalmente per lo strumento innovativo dei gruppi. Le conversazioni di massa che coinvolgono tre o più utenti in uno stesso calderone di messaggi, foto e video ci accompagnano in ogni momento della vita quotidiana. Non importa se per organizzare una festa di compleanno o un viaggio o ancora un meeting di lavoro, i gruppi riescono sempre a semplificare le conversazioni.

Nonostante l’indubbia utilità di questo strumento, c’è da dire come – specie negli ultimi mesi – si sia venuta a sviluppare una vera inflazione dei gruppi su WhatsApp. Sempre più account abusano della funzione per motivi futuri o di scarsa rilevanza. Un esempio? Gli auguri di Natale!

 

Liste Broadcast, la migliore alternativa all’uso dei gruppi WhatsApp

Al di là di quella che è la credenza popolare, su WhatsApp esiste uno strumento alternativo in grado di far rinunciare, ove possibile, ai gruppi. Questo strumento, utilizzato da pochi, p quello delle “Liste Broadcast”.

Leggi anche:  WhatsApp, c'è un trucco per recuperare i messaggi cancellati dagli amici

Le “Liste Broadcast” hanno un unico scopo: mette in contatto due o più persone in uno stesso istante senza la creazione del gruppo. La differenza è una sola: i destinatari con le Liste non potranno parlare tra di loro, essendo raggiunti da messaggio singolo invece che  da una conversazione aperta a più individui.

Per creare una “Lista” si deve aprire la bacheca dove sono presenti le chat e cliccare il tasto in alto a sinistra “Liste Broadcast”. A questo punto si dovrà soltanto scegliere solo cosa inviare ed a chi inviare.