Dicembre è arrivato, il Natale è alle porte ed alcuni clienti dei più noti operatori di telefonia fissa e mobile Vodafone, Tim e Wind 3 sono stati sorpresi dall’arrivo di un messaggio da parte di questi gestori. Minuti e gigabyte di rete gratis per tutti? Assolutamente no, anzi. Vodafone, Tim e Wind 3 avrebbero al contrario informato i loro clienti circa importanti modifiche in termini di condizioni economiche e contenuti relativi ad alcuni piani tariffari. Rimodulazioni, dunque, realizzate al fine di fornire ed assicurare sempre il migliore servizio possibile, soprattutto per quanto riguarda la qualità della connessione, diventata ormai fondamentale nella vita di ogni individuo.

Rimodulazioni Vodafone: quali sono le tariffe in aumento

Vodafone ha annunciato che, a subire il processo di rimodulazione tariffaria sono anzitutto i clienti Vodafone Business che hanno attivato piani Voce e Dati, con un aumento del canone mensile di 3 euro. La rimodulazione interessa anche alcuni clienti di rete fissa che hanno attivato un offerta Voce o Voce e Dati prima del 25 Marzo 2018. In questo caso, le tariffe hanno subito un aumento di 2,50 euro al mese.

Leggi anche:  TIM rimodula tantissime offerte: aumenti fino a 10 euro per i business

Rimodulazioni Tim: quali sono le tariffe in aumento

Multiple le offerte di Tim il cui costo subirà un aumento. Tra queste rientrano: il piano Tutto Voce, con un aumento di 1,24 euro al mese; Tim Smart, il cui costo mensile è aumentato di ben 1,80 euro; ed Internet Senza Limiti, con un aumento di 0,81 euro.

Rimodulazioni Wind 3: quali sono le tariffe in aumento

Per quanto riguarda l’operatore Wind 3, ai clienti delle tariffe ADSL e Fibra verrà attribuito un aumento di 2,50 euro al mese, per un totale di 30 euro l’anno. Rimodulata anche l’offerta All-in Start di 3 Italia, con un aumento di 3 euro al mese.