Netflix

La piattaforma di contenuti in streaming Netflix, è una delle più conosciute al mondo, secondo gli ultimi dati però, gli utenti europei sarebbero quelli che spendono di più per l’abbonamento.

Ovviamente i contenuti proposti sono ogni mese tantissimi, basti guardare i titoli che sono in previsione per questo periodo natalizio per esserne certi. Scopriamo ora però quanto pagano gli altri stati europei per l’abbonamento alla piattaforma.

 

Netflix costa di più in Europa rispetto al resto del mondo

Nel continente europeo il costo dell’abbonamento alla piattaforma è molto più alto rispetto a tutto il resto del mondo. In Europa però, il catalogo proposto non è più ampio, secondo uno studio di mercato. La differenza potrebbe quindi essere dovuta alle tasse che ogni paese paga. Il Canada, per esempio, è il paese in cui si paga meno per il titolo disponibile. Invece gli utenti spagnoli pagano circa il 69% in più degli americani.

Leggi anche:  Netflix: nuove serie sono state cancellate, i clienti cancellano gli abbonamenti

La ricerca è stata effettuata con uno studio di mercato di Comparitech, anche se fino ad ora la società non è riuscita ad individuare il motivo di questo aumento. Ha però assicurato di continuare la propria ricerca per scoprirlo. Secondo quest’ultima, la ragione potrebbe essere dovuta alla diversità di tasse da pagare nei rispettivi paesi. Una cosa è certa, i paesi europei sono quelli che pagano di più in assoluto per avere lo stesso abbonamento.

Il costo medio per titolo, è rapportato alle dimensioni del catalogo offerto dalla piattaforma. I paesi del mondo in cui Netflix è più costoso sono la Danimarca, la Svizzera, la Norvegia, Irlanda, Portogallo, Lussemburgo, Slovacchia, Russia e Lituania. Nella ricerca di mercato l’Italia, fortunatamente, non compare tra i 10 paesi in cui l’abbonamento costa di più rispetto al resto del mondo.