Nella giornata odierna, l’azienda Qualcomm ha finalmente presentato ufficialmente il nuovo suo nuovo processore che sarà il protagonista indiscusso del prossimo anno, ovvero il SoC Snapdragon 855.

 

Qualcomm Snapdragon 855: nuovo processo produttivo a 7 nm e maggiore potenza

Dopo essere stato praticamente svelato in anteprima nella giornata di ieri grazie ad alcuni rumors, oggi Qualcomm ha finalmente svelato il suo nuovo processore top di gamma, ovvero il SoC Snapdragon 855. Si tratta di un nuovo processore basato su un processo produttivo a 7 nm, il quale dovrebbe ovviamente garantire una maggiore efficienza rispetto al passato.

In origine, questo nuovo processore era conosciuto sotto il nome di Snapdragon 8150 ma, grazie anche ai rumors trapelati nei giorni scorsi, nella giornata odierna Qualcomm ha svelato il vero nome ufficiale, Snapdragon 855, per l’appunto.

Questo nuovo processore che, come già anticipato, è basato su un processo produttivo a 7 nn. In questo modo i dispositivi che lo monteranno potranno avere delle ottime performance ma con dei consumi della batteria decisamente inferiori rispetto a prima. A quanto detto nel comunicato ufficiale, anche le performance riguardanti l’AI (Intelligenza Artificiale) saranno di gran lunga superiori a quelle del passato. Si parla di addirittura tre volte di efficienza in più rispetto a prima.

Leggi anche:  Apple e Qualcomm si scontreranno in tribunale il 15 aprile 2019

Oltre a questo, ci sono svariate novità. Innanzitutto, ci sarà il supporto per un sensore biometrico per il riconoscimento delle impronte ultrasonico, chiamato dall’azienda Qualcomm 3D Sonic Sensor. Poi, sarà presente anche il supporto al 4K HDR fino a ben 60 fps.

Per quanto riguarda la questione della connettività 5G, l’azienda ha reso noto che il modem X50 non verrà distribuito con il SoC Snapdragon 855. Questo sarà infatti accompagnato dal nuovo modem di Qualcomm X24 LTE. Le varie aziende, successivamente, potranno decidere se equipaggiare o meno i propri dispositivi con il modem X50 per usufruire della connessione 5G.

Quest’anno ne vedremo sicuramente delle belle dato che la maggior parte delle aziende, inclusa Samsung, decideranno di montare proprio il nuovo Snapdragon 855 sui propri smartphone.