richiesta carta di identità elettronica Poste ItalianeLa Carta di identità Elettronica, altrimenti conosciuta con l’acronimo CIE, rappresenta la naturale evoluzione del classico supporto cartaceo. Rientra in un vasto piano di digitalizzazione voluto dal Ministero dell’Interno, che al fine di facilitare il passaggio dal vecchio al nuovo formato abilita Poste Italiane all’emissione dei documenti. Si potranno quindi richiedere presso qualsiasi Ufficio Postale. Scopriamo come e quando.

 

Carta di Identità Elettronica con Poste Italiane

A partire dal 2019 la richiesta per la Carta di Identità Elettronica potrà essere emessa direttamente alle Poste, senza passare per gli Uffici Comunali. Lo ha deciso il Ministero grazie ad una convenzione con la società del noto gruppo. Si stima un limite di spesa pari a 750.000 euro per l’emissione dei supporti.

Già da questo 2018 gli impiegati presso gli uffici di Poste Italiane sono autorizzati al rilascio dei sistemi per l’identità digitale pubblica (SPID). Dal nuovo anno l’amministrazione garantirà anche una notevole facilitazione delle operazioni di richiesta e rilascio dei documenti CIE in conformità ai termini di legge.

Come noto, la carta di identità 2019 sostituisce totalmente la versione cartacea e fa da apripista ad un processo che vedrà la completa digitalizzazione dei documenti identificativi così come sta avvenendo in Europa per patente di guida e tessera sanitaria. Per il momento si sfruttano i principi base dell’autenticazione biometrica con le impronte digitali su supporto plastico.

Leggi anche:  Poste Italiane lancia il Ritiro Digitale: ecco come attivare questo servizio

Sostanzialmente una Smart Card in cui sono indicate le generalità ed il codice fiscale. Contestualmente si possono spontaneamente dichiarare informazioni aggiuntive, prime fra tutte la casella email PEC (Posta Elettronica Certificata) e la disponibilità all’eventuale donazione degli organi.

Un sistema che riduce al minimo l’ipotesi di contraffazione aumentando il layer di sicurezza e la portabilità della documentazione in Europa. Nel momento in cui scriviamo le tessere rilasciate in Italia sono 6.492.661. La puoi ottenere anche tu verificando che il tuo Comune di residenza sia abilitato al rilascio (link di verifica). In caso positivo puoi prenotare l’appuntamento e richiederne l’emissione che concederà il nuovo supporto in pochi giorni con spedizione al tuo recapito.

Visto che molti Comuni non offrono un servizio celere si è pensato di smaltire le pratiche tramite Poste Italiane. Il supporto giungerà a breve. Avrai ulteriori notizie. Resta sintonizzato.