Pocophone F1

È un periodo ricco per il Pocophone F1. Dopo che le versione Armoured Edition si stanno espandendo, arrivano novità anche dal punto di vista software. Infatti il team che si occupa dello sviluppo dell’interfaccia MIUI di Xiaomi in queste ore ha rilasciato un nuovo update. L’aggiornamento è caratterizzato dal numero di versione 10.0.6.0.OEJMIFH e il rollout è in corso da qualche giorno.

Il changelog dei cambiamenti è molto lungo e ricco di modifiche apportare al sistema. Tra le novità è possibile segnalare il fix di alcuni problemi relativi al touch. Infatti alcuni utenti lamentavano che i tocchi sul display non venivano correttamente registrati dal dispositivo causando dei lag. Inoltre il problema relativo al comando vocale “Ok Google” è stato corretto. Il problema riscontrato dagli utenti era quello di un comando per richiamare l‘assistete vocale di Mountain View in alcuni casi non reattivo e spesso del tutto tutto non funzionante.

Gli sviluppatori hanno inoltre sottolineato come l’update ha risolto anche i problemi con Android Auto. Fa il suo debutto la dark mode, una feature a lungo richiesta da tutti gli utenti nei forum di supporto. Non mancano anche miglioramenti al lettore di impronte digitali ora reso più veloce e preciso. Gli sviluppatori hanno introdotto la possibilità di personalizzare la griglia della home screen per poter aumentare o diminuire il numero di applicazioni visualizzate.

Leggi anche:  Xiaomi Black Shark arriva in Italia ad un prezzo imbattibile

Purtroppo restano due grandi problemi che non hanno ancora trovato soluzione. Gli utenti stanno chiedendo l’introduzione di queste feature sin dai primi momenti. Si tratta in particolare della registrazione in 4K a 60 FPS e soprattutto del supporto all’HD per Netflix.

Xiaomi ha confermato di essere al lavoro per risolvere questi problemi e garantire il pieno supporto ad entrambe le feature. Tuttavia i possessori di un Pocophone F1 possono essere comunque contenti. Nel mese di dicembre prenderà il via la beta di Android 9 Pie ed inoltre lo smartphone riceverà Android Q non appena sarà disponibile.