Pokemon-Go

Sin da momento in cui Nintendo ha annunciato i nuovi titoli Pokémon: Let’s Go Pikachu e Pokémon: Let’s Go Eevee si è creata attesa e curiosità. Infatti i due titolo sono una sorta di reboot e al tempo stesso remake dei classici titoli approdati su GameBoy come Pokémon Rosso, Blu e Giallo. Infatti la storia ricorda molto le avventure dei primi titoli, ma le dinamiche di gioco invece sono tutte nuove. Questo dualismo ha permesso ai giocatori di vederli addirittura come degli spin-off.

Tuttavia, sono emerse nuove informazioni grazie ad una recente intervista a Junichi Masuda, da sempre molto vicino al mondo dei Pokémon sia come compositore che come autore. Masuda ha confermato quelli che sono i piani di Nintendo per la Switch. Tutti i nuovi titoli non sono degli spin-off ma fanno parte della storia principale della saga e quindi vanno intesi come totalmente ufficiali.

Leggi anche:  Pokémon Go, ora i giocatori potranno sfidarsi in battaglie PVP

Inoltre, Nintendo non esclude la possibilità di sfruttare questa forma ibrida anche per il futuro. Infatti molte delle funzionalità di Pokémon: Let’s Go sono prese in prestito da Pokémon GO. Inoltre il titolo mobile stesso può essere associato alla versione Switch per accedere a bonus e ricompense uniche.

Questa interconnessione tra i giochi, secondo Nintendo, serve a far divertire maggiormente il giocatore. Infatti ovunque vada, in mobilità o a casa, si potrà giocare con i propri mostriciattoli preferiti. In questo modo è possibile condividere i progressi senza dover potare avanti due giochi in parallelo sullo stesso tema. Ovviamente Nintendo ascolterà i feedback degli utenti e, se  saranno positivi, si procederà su questa strada, altrimenti l’azienda nipponica è pronta a tornare sui propri passi.