blocco SIM 3 ItaliaNel corso di questi giorni spopola un messaggio 3 Italia in cui si minaccia sospensione e disattivazione della SIM a causa di irregolarità sui dati forniti al provider. La nuova comunicazione giunge via SMS e riporta l’esito positivo su alcune anomalie riscontrate nella documentazione personale. Per non rischiare che la SIM venga bloccata occorre un nostro intervento.

 

3 Italia: come sbloccare la SIM

Il testo del messaggio diramato da 3 Italia avverte alcuni utenti che è necessario recarsi in un punto vendita per la regolarizzazione dei documenti personali. Si può leggere quanto segue:

ATTENZIONE: Gentile Cliente i tuoi dati non risultano aggiornati, sara’ necessario provvedere alla sospensione della tua SIM entro 2 giorni. Ti invitiamo pertanto a recarti presso un qualsiasi 3Store con un documento d’identita’ in corso di validita’ prima di questo termine. In mancanza, a partire dal 10 Dicembre 2018, dovremo provvedere nostro malgrado alla disattivazione per mancata regolarizzazione

Come indicato, si deve procedere entro 2 giorni dalla ricezione del messaggio presentando un documento di identità valido presso il rivenditore autorizzato. Dopo il termine previsto la SIM viene sospesa e disattivata del tutto a partire dal 10 dicembre 2018.

Leggi anche:  3 Italia contro Iliad: pochi giorni per avere la nuova promo a meno di 5 euro

Dati errati o non ancora aggiornati dovranno essere modificati. Occorre munirsi di una fotocopia firmata del documento identificativo da presentare all’esercente ed il numero della SIM 3 Italia in proprio possesso.

Se non si vuole perdere per sempre la numerazione con relative offerte annesse e connesse occorre fare in fretta. Avete ricevuto lo stesso messaggio? Fatecelo sapere attraverso tutti i vostri commenti e scopri anche le imperdibili offerte del Natale 2018.

 

Aggironamento Ufficiale

La direzione 3 Italia comunica che il blocco disposto per l’utenza italiana converge in direzione di circa 5.000 SIM. Chi ha necessità di correggere i dati verrà avvisato via SMS, così come indicato al paragrafo precedente. Provvedete entro i termini stabiliti dal gestore.